menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regeni, nuovo incontro tra investigatori. Altri 15 giorni di carcere per il consulente della famiglia

Tensione in aula dopo la decisione di prorogare la custodia cautelare ad Ahmed Adballah

Il consulente della famiglia Regeni in Egitto, Ahmed Adballah, dovrà scontare altri 15 giorni di custodia cautelare in carcere. L'uomo si trova in carcere accusato di attività sovversiva e manifestazione non autorizzata. I suoi legali, intanto, hanno annunciato che presenteranno appello.

C'è stata tensione in aula durante l'udienza che ha confermato il trattenimento in carcere di Adballah: l'attivista, infatti, ha portato un pezzo di carta su cui c'era scritto, in arabo, "Verità per Regeni". Qualcuno ha cercato di fotografarlo ma la polizia ha requisito i telefoni per eliminare le immagini. Nell'aula - come riporta La Repubblica - c'erano giornalisti e i diplomatici che sono stati invitati a lasciare la sala.

Intanto oggi ci sarà un nuovo incontro tra investigatori italiani e quelli egiziani per continuare a ottenere elementi utili sulla vicenda del ricercatore friulano ucciso. Otto investigatori sono atterrati nella giornata di sabato a Il Cairo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento