Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sicurezza

Non tutti ci pensano, eppure anche la cuccia del cane va lavata, ecco come

Il cane passa molto tempo all’interno della cuccia, per questo dobbiamo assicurargli un ambiente sano e privo di batteri. Ecco i trucchi e i segreti per la pulizia

Chi ha un cane lo sa bene: il nostro amico a quattro zampe sa riempirci di gioia da mattina a sera. Certo, soprattutto per gli animali che vivono in casa, l'impegno di portarli fuori a fare i bisogni non è da poco, anche se gli animali sanno sempre come ricompensare l'impegno che mettiamo per loro. E questo sia sul fronte nutrizionale, sia su quello della pulizia.

Alcuni padroni o padrone pensano a lavare ciotole, guinzagli, museruole. Altri si prendono cura anche dei denti, oltre che del pelo del proprio cane. Ma la cuccia? Non tutti, infatti, pensano debba essere lavata. Eppure anche “il giaciglio” di Fido va pulito con la stessa cura e attenzione, cercando di eliminare germi e batteri.

Detergenti naturali e una pulizia regolare riducono, infatti, il rischio di malattie. Per farlo in modo corretto ed evitare di utilizzare prodotti dannosi per Fido ecco i consigli per lavare la cuccia del cane.

I consigli per pulire la cuccia del cane

cuccia-cane-2-2

La cuccia deve essere lavata almeno una volta a settimana, ma i prodotti e i metodi cambiano a seconda dei materiali e della tipologia.

Cuccia da esterno

Esposta alle intemperie la cuccia da esterno deve essere lavata accuratamente sia all’interno che all’esterno. É sufficiente una soluzione composta da acqua e sapone di Marsiglia. Una volta imbevuta la spugna all’interno del composto, dobbiamo passarla sulle pareti interne ed esterne e sciacquarla abbondantemente. Il sapone di Marsiglia è in grado di disinfettare efficacemente in modo naturale perché non contiene elementi tossici per l’animale. Una volta eliminato l’eccesso, non resta che lasciarla asciugare il giardino e Fido sarà pronto a trascorrere le giornate al suo interno.

Cuccia in stoffa

Con la cuccia in stoffa, la soluzione più efficace è il lavaggio a mano. Immersa all’interno di una bacinella, con acqua calda e disinfettante naturale, la stoffa tornerà pulita senza rovinarsi. I prodotti più indicati sono quelli di origine naturale come l’olio di menta e l’olio di Neem che hanno un’azione antiparassitaria. Dopo averla risciacquata con abbondante acqua si lascia asciugare al sole.

Cuccia in vimini

Sempre più diffusa, la cuccia in vimini si lava facilmente! É sufficiente lasciarla in ammollo per mezz’ora in acqua, sale e mezzo limone. Una volta asciugata con un panno in microfibra, possiamo renderla lucida cospargendola con l'olio di lino.

Pulire il materassino della cuccia

La cuccia non è l’unico elemento da pulire, anche il materassino deve essere lavato periodicamente per eliminare acari e insetti dannosi. Se siamo alla ricerca di una soluzione naturale, non dobbiamo fare altro che immergere il materassino all’interno di una soluzione composta da acqua, aceto e bicarbonato. In alternativa possiamo sterilizzarlo con la vaporella.

Come disinfettare la cuccia

Oltre a pulire la cuccia, non bisogna tralasciare la disinfezione per tenere lontano le pulci e le zecche. In questo caso è importante utilizzare prodotti antiparassitari come l’olio di Neem che ha proprietà asettiche e protegge i pet dalle pulci.

Prodotti online

Cuccia cani da esterno

Cuccia cani da interno

Cuccia vimini

Materassino cane

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non tutti ci pensano, eppure anche la cuccia del cane va lavata, ecco come

UdineToday è in caricamento