Quali spese spettano all'inquilino in affitto?

Ecco una breve guida con tutte le informazioni sui diritti e i doveri dell'inquilino in affitto e del proprietario dell'appartamento

@ Immagine tratta da blog.knowhow.it

Una volta firmato il contratto d'affitto, anche all'inquilino spettano diversi diritti e doveri, dal pagamento del canone, alla manutenzione ordinaria dell'appartamento fino al diritto di prendere parte alle riunioni condominiali.

L'immobile

Uno dei primi diritti dell'inquilino è la consegna dell'immobile nella data e nelle condizioni pattuite. In caso contrario, sarà il proprietario dell'appartamento a risarcire i danni che derivano dai vizi (ad esempio, un appartamento non tinteggiato). Spetta poi all'affittuario decidere se sciogliere il contratto d'affitto oppure se ridurre il canone.

Spese di manutenzione

Una volta entrato nell'appartamento, anche all'inquilino spettano delle spese. Le spese di manutenzione si dividono in ordinarie e straordinarie. Solo le prime spettano all'inquilino, mentre quelle straordinarie spettano al proprietario. Anche se non è così facile fare una netta divisione fra i due tipi di manutenzione, in linea generale la manutenzione ordinaria prevede piccole spese, come la riparazione di porte e dello scarico; mentre la seconda riguarda spese più importanti, come la rottura di un elettrodomestico. Inoltre, il proprietario è anche tenuto ad adeguare gli impianti alle norme di sicurezza del risparmio energetico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cosa si può fare?

Durante il periodo d'affitto, l'inquilino può apportare delle migliorie all'appartamento (come, per esempio, appendere dei quadri), a patto che queste non creino danno e non alterino la destinazione d'uso o il decoro. Tutte le migliorie, poi, devono essere tolte alla fine del contratto e l'affittuario dovrà restituire il bene locato nelle medesime condizioni in cui gli è stato consegnato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • Zanzare: come allontanarle da casa in modo naturale

  • Ruggine su cancelli e staccionate: come eliminarla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento