Come seminare il prato fai-da-te

Una breve guida per capire come seminare l'erba nel proprio giardino: tempi, periodo ideale, attrezzi da utilizzare

@ Immagine tratta da giardinaggio.net

Avere un bel giardino è il sogno di tante persone. L'erba verde e rigogliosa, i gusti arredi, le piante e i fiori a decorare il tutto. Ma tutto questo si può ottenere senza bisogno di rivolgersi a giardinieri esperti, basta un po' di lavoro manuale e tempo da dedicare al prato.

Come si inizia

Per seminare l'erba nel proprio giardino non serve chiamare una persona esperta, ma è un'operazione che può essere svolta anche a mano, senza attrezzature speciali. Si parte dalla prima semina del prato, operazione che deve essere preceduta dalla preparazione del terreno. Bisogna, quindi, ripulire tutta l'area interessata: vanno rimossi tutte le pietre, l'erba infestante, i ceppi, ecc. Una volta che tutta l'area è stata pulita per bene, bisogna dissodare l'erba con una vanga, fino a una profondità di circa venti centimetri.

Preparare il terreno

Prima della semina vera e propria, bisogna preparare il terreno. Ma come? Prima di tutto, bisogna eliminare le irregolarità spianando la superficie e livellandola. Poi, bisogna assicurarsi che il terreno sia leggero e friabile, non troppo drenato, ma neanche troppo poco. Poi, il terreno va compattato con il dorso del rastrello, evitando però di comprimerlo troppo. Questa operazione va ripetuta due o tre volte nell'arco di una settimana e l'area interessata deve essere lasciata incolta per alcune settimane. Infine, si sparge un fertilizzante granulare ricco di fosforo (circa 150/200 grammi per metro quadrato).

Il periodo migliore

Prima di seminare il terreno, è importante che non ci sia troppo vento o eccessiva umidità. Il prato può essere seminato in autunno, primavera o estate, ma il periodo migliore è all'inizio dell'autunno, quando il terreno è ancora caldo. In estate e in primavera bisogna stare più attenti alla siccità o alle gelate improvvise, invece.

Le semina

In media, per seminare il prato ci vogliono circa 50 grammi di semi per metro quadrato di giardino. Le semina, poi, può essere fatta a mano o con una seminatrice. Se l'operazione si compie a mano, bisogna stare attenti a essere il più omogenei possibile. Dopo la semina, poi, si dovrà passare il rastrello delicatamente sul terreno per far penetrare i semi. Inoltre, bisogna assicurarsi che il terreno sia sempre umido. Infine, non resta che aspettare alcune settimane (di solito tre) per avere il prato bello verde e folto.

Garden Center, dove andare in città

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come decorare il giardino per le feste?

  • Casa e Natale: idee e consigli sulle decorazioni

  • Libreria in casa: alcune idee

  • Natale: come addobbare casa in tutta sicurezza

  • Albero di Natale vero o finto?

  • Alcune idee per il presepe in casa fai da te

Torna su
UdineToday è in caricamento