Come costruire un barbecue in muratura nel proprio giardino

Se si è amanti del fai da te, ecco dei consigli su come costruire un barbecue originale e unico con le proprie mani

@ Immagine tratta da winedharma.com

L'estate va a braccetto con le grigliate assieme ai parenti o agli amici, per passare dei momenti di relax e divertimento tutti insieme. Sul mercato si possono trovare diversi modelli di barbecue (qui delle idee), ma se si è appassionati del fai da te, perché non costruirsene uno con le proprie mani? E' un lavoro impegnativo e costoso, ma il risultato sarà molto soddisfacente.

Dove costruirlo

Che sia un modello comprato o uno costruito dal nulla, prima di installarlo è fondamentale capire dove collocarlo. Il posto più indicato è una zona in ombra del terrazzo e del giardino, sufficientemente ampia. La carne grigliata, anche se buona e gustosa, ha bisogno di una lunga preparazione, per questo l’addetto alla cucina sarà costretto a passare lunghe ore davanti al fuoco e alla brace. Quindi, la scelta di un posto riparato è perfetta per risparmiare lunghi periodi sotto il sole cocente. Con fiamme e temperature alte, poi, bisogna prendere le giuste precauzioni, quindi meglio costruire la struttura lontana da rami e foglie secche. La zona migliore è quella poco ventilata, in cui lo chef di turno può muoversi liberamente e avere tutto a portata di mano.

Il progetto

Prima di costruire la struttura vera e propria bisogna realizzare un progetto. Avere le idee chiare è fondamentale per evitare errori durante la realizzazione, quindi perdite di tempo e costi eccessivi. Oltre a stabilire se realizzarlo a uno o a due fuochi, bisogna immaginare la forma che si vuole dargli. Più la struttura è complessa, più sarà difficile realizzarlo. A questo punto, si deve decidere quale combustibile si vuole utilizzare, se gas, elettricità, legna o carbone. Stabilito il budget, non resta che chiedere il preventivo.

Come costruire un barbecue

Prima di iniziare la costruzione bisogna liberare e sgomberare l’area da oggetti, rami o residui. Una volta fatto questo lavoro, si deve preparare il terreno per le fondamenta scavando una buca di circa 30 centimetri, per l'intero perimetro. Terminata questa operazione, si deve effettuare una colata di calcestruzzo, spianandolo con cazzuola e livella e far asciugare il composto per 36 o 48 ore. Trascorso questo tempo, bisogna posizionare i mattoni che verranno fermati con la malta cementizia, fino al raggiungimento dell’altezza desiderata. Per avere sotto controllo la pendenza del muro, si può usare il filo di piombo. Lo stesso procedimento deve essere eseguito sugli altri lati del muretto. Una volta eretti questi, bisogna innalzare altri due muri interni di 40 centimetri, per sorreggere la griglia. Per una maggiore sicurezza, meglio rivestire questa zona, detta “camera del fuoco” con i mattoni refrattari, lasciando due inserti dove poter inserire la griglia. Ora non resta che posare la lastra che fungerà da piano di lavoro e rivestire la struttura con le mattonelle in terracotta o del materiale che preferiamo. Una volta asciugato, non dobbiamo fare altro che posizionare la griglia e la piastra.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Nuove finestre: materiali, chiusure e detrazioni fiscali

  • Come fare il cambio di stagione senza stress

  • Giardino in autunno: quali piante coltivare?

  • Asciugatrice: come pulirla e mantenerla efficace

  • Bilancia pesapersone: quale scegliere?

Torna su
UdineToday è in caricamento