Giardino

Come coltivare l'avocado in casa: consigli e trucchi

Si tratta di un'operazione facile e divertente, che permette di avere questo frutto esotico sempre in casa

Immagine tratta da riza.it

L'avocado è uno dei frutti più consumati e apprezzati nel mondo, e da qualche anno è arrivato anche in Italia. Per poterlo avere sempre a disposizione, è possibile piantarlo in casa, anche nello spazio ristretto di un balcone o di un terrazzo. Non serve altro che un seme.

Come fare

Per iniziare, bisogna procurarsi un paio di cose:

  • un seme di avocado maturo, ripulito dalla polpa e lavato;
  • dei stuzzicadenti;
  • un contenitore o un bicchiere;
  • acqua.

Come prima cosa, bisogna inserire gli stuzzicadenti attorno alla circonferenza del seme, andando a comporre una "X", in modo che le estremità dei bastoncini riescano a poggiare sui bordi del contenitore e che il seme rimanga a mezza altezza. A questo punto, riempire il contenitore d'acqua finché la base del seme non viene immersa. Poi, sostare il contenitore in una posizione assolata.

Tempi

La piantina ci metterà dalle 2 alle 6 settimane per germinare. Durante tutto questo periodo, non bisognerà fare altro che aggiungere acqua all'occorrenza.

Step successivi

Una volta che il seme avrà emesso vegetazione, bisogna assicurarsi che la pianta non si troppo esposta al sole, in quanto la piantina appena nata è molto sensibile alla luce. L'ottimale sarebbe una posizione a mezz'ombra. L'avocado, poi, inizierà a crescere piano piano, comprese le radici. Non appena il fusto principale raggiunge i 6 centimetri di altezza, va tagliato, in modo da sviluppare nuova vegetazione sempre più forte. Poi, attendere che il fusto cresca ancora fino a 6 centimetri, tagliarlo di nuovo accorciandolo di circa 3 centimetri, in modo da far produrre alla piantina ancora più foglie e radici. Nel giro di un mese, poi, si potrà piantare l'avocado a terra.

Trapiantare

Per mettere a dimora l'avocado, serve un vaso di almeno 30 centimetri di diametro, riempito con un mix di terriccio universale e argilla espansa. Bisogna stare attenti a lasciare la parte superiore del seme fuori dal suolo, poi, annaffiare abbondantemente il terreno e posizionare il vaso al sole, evitando le esposizioni troppo luminose.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come coltivare l'avocado in casa: consigli e trucchi

UdineToday è in caricamento