Digitale terrestre addio: le novità per tutti i televisori

Dal 2021 cambierà di nuovo il metodo di ricezione dei canali, e da dicembre si potrà richiedere il bonus per acquistare una tv nuova

@ Immagine tratta da chimararevo.com

A partire da settembre 2021 verranno introdotti dei cambiamenti che riguarderanno il segnale del digitale terrestre, e per questo il ministero dello Sviluppo economico ha comunicato che già da questo mese si potrà richiedere un bonus per comprare un nuovo televisore di ultima generazione. Questo perché milioni di italiani hanno una tv che non sarà più compatibile con i nuovi standard introdotti.

Cosa cambia?

In pratica, quello che cambierà è l'attuale sistema di trasmissione: dal sistema DVB-T1 si passerà a uno di generazione successiva e che garantirà una qualità migliore, il DVB-T2. Il problema è che questo sistema potrebbe essere non compatibile con le tv che hanno più di due anni, e molte persone saranno costrette a cambiare televisore.

Perché questo cambiamento?

Ormai si parla già da diversi anni di questo passaggio di tecnologia, e precisamente da quando si cominciò a parlare della rete 5G, rete mobile di ultima generazione che andrà a sostituire l'attuale 4G. Il problema è che in Italia le reti 5G andranno a occupare le frequenze utilizzate per la trasmissione del segnale del digitale terrestre DVB-T1. Per permette quindi questo sviluppo, sarà necessario spostare i segnali televisivi su altre frequenze, e utilizzare il sistema di trasmissione DVB-T2.

Quando?

Questo passaggio avverrà con tempi diversi a seconda delle aree geografiche, a seconda che si tratti di segnale televisivo nazionale o locale, ma anche della emittenti televisive, che potrebbero decidere di cambiare il segnale nel primo o nell'ultimo giorno disponibile avvisando in anticipo i clienti. Le tempistiche, comunque, rientrano tra il primo settembre 2021 e il 30 giugno 2022. In questo periodo, poi, le emittenti televisive dovranno anche abbandonare lo standard video MPEG-2 in favore dello standard MPEG-4. In Friuli si stima che l'operazione avverrà tra il primo settembre e il 31 dicembre 2021.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La cabina armadio: sogno irrealizzabile? Per nulla, basta avere un po' di spazio e fantasia

  • Clima uniforme e attenzione all'ambiente: vantaggi e svantaggi del riscaldamento a pannelli radianti

  • Cambiano le abitudini e arriva l'isola in cucina, vantaggi e svantaggi

  • Dal tradizionale rosso al bianco cozy fino al total pink, alcune idee su come addobbare l'albero di Natale

Torna su
UdineToday è in caricamento