Domenica, 26 Settembre 2021
Arredare

Cambiano le abitudini e arriva l'isola in cucina, vantaggi e svantaggi

Da luogo dove si preparano solo i cibi, la cucina è diventata sempre più uno spazio di socializzazione e l'isola può rappresentare un buon compromesso. Vediamo quando e come.

C'era un tempo in cui gli ospiti arrivavano a casa poco prima dell'ora del pranzo e, dopo i primi saluti, si sedevano direttamente a una tavola già perfettamente apparecchiata. Chi cucinava aveva precedentemente preparato tutto il menu e non occorreva far altro che servire le portate. I tempi, e con essi le abitudini, sono però decisamente cambiati. Oggi, l'ospite partecipa sempre più al momento della cottura dei piatti. Se non attivamente, quantomeno con la propria compagnia, magari sorseggiando tutti insieme un aperitivo e scambiando quattro chiacchiere con i padroni di casa.

Ecco allora che la cucina moderna, da spazio tipicamente dedicato alla sola preparazione dei cibi, è diventata una vera e propria living room. La connessione tra sala da pranzo e cucina è diventata sempre più fluida, spesso con un'unica open space. Da qui l'arrivo dell'isola, un luogo prettamente conviviale dove riunirsi e socializzare mentre chi cucina è contemporaneamente impegnato ai fornelli.

Se, dunque, c'è il desiderio di ristrutturare casa creando un'isola, prima di iniziare i lavori è bene capire vantaggi e svantaggi e, soprattutto, se è adatta alle nostre necessità.

Vantaggi

Decidere di installare un'isola ha dei vantaggi che possono migliorare la funzionalità della cucina stessa. Scopriamo quali.

Nasconde gli elettrodomestici

Le cucine moderne sono diventate sempre più smart e gli elettrodomestici e gli utensili sono indispensabili per ottenerere un risultato efficiente in poco tempo. Questi però, occupano spazio e in alcuni casi possono essere anche antiestetici. Grazie all'isola possono però essere o inclusi nell'ambiente senza essere ingombranti, come ad esempio un forno a microonde, oppure direttamente “nascosti” all'interno del mobile isola. Basta, dunque, realizzare un'isola munita di sportelli, mensole e cassetti.

Un piano di lavoro in più

Un altro vantaggio dell'isola è quello di avere a disposizione un piano di lavoro in più, ideale per chi è appassionato di cucina e non può fare a meno di trascorrere il tempo libero dietro ai fornelli. Inoltre con tutti gli accessori disposti in modo funzionale, preparare deliziosi manicaretti diventa ancora più divertente.

Un elemento conviviale

Nel caso di una cena con amici o parenti, cucinare insieme con loro è decisamente più stimolante che restare rinchiusi in cucina a preparare i cibi da soli mentre gli altri sorseggiano un aperitivo in salotto. Con un'isola è invece possibile partecipare alla conversazione e, contemporaneamente, proseguire con la cottura dei piatti.

Svantaggi

Anche se l'isola ha numerosi vantaggi, soprattutto per quanto riguarda lo spazio, ci sono anche degli aspetti negativi da prendere in considerazione prima di decidere di installarne una in casa.

Cattivi odori

Innanzitutto, con un ambiente unico e aperto, quando cuciniamo immancabilmente gli odori si diffondono in casa risultando persistenti e fastidiosi. La soluzione può essere quella di installare sopra l'isola una cappa, ma non sempre si ha lo spazio necessario  e, inoltre, non risolve del tutto il problema.

Ingombrante

Per essere davvero funzionale, un'isola deve poter ospitare i vari elettrodomestici, oltre magari a un secondo lavello che può essere utile avere a portata di mano. L'isola deve essere sufficientemente grande, ma non sempre c'è lo spazio necessario. Occhio, quindi, se decidiamo di inserirne una in uno spazio troppo piccolo, altrimenti il rischio è di non riuscire più a muoversi.

Progettazione accurata

Prima di installare un'isola è bene progettarla accuratamente prendendo in considerazione le dimensioni della cucina, l’ingombro dell'isola e se è possibile portare gli attacchi di luce, gas e acqua valutando i relativi costi. Anche l'illuminazione deve essere progettata bene perché deve essere posizionata direttamente sopra l'isola. 

Piano di lavoro alto

L'isola può essere utilizzata come un comodo piano di lavoro, ma anche come un tavolo in più, soprattutto se l'ambiente è piccolo e si devono organizzare bene gli spazi. In questo modo, però, avremo un piano più alto del normale e sarà quindi necessario ricorrere a degli sgabelli, che potrebbero risultare scomodi. Per non parlare del fatto che tra elettrodomestici, lavello e piano cottura, si rischia di avere meno posti per sedersi.

Prodotti online

Isola in legno

Cappa da cucina sospesa

Lampada a sospensione Led

Lavello da cucina doppio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambiano le abitudini e arriva l'isola in cucina, vantaggi e svantaggi

UdineToday è in caricamento