Carbone vegetale: proprietà, benefici e controindicazioni

Una breve guida con tutto quello che c'è da sapere su questo integratore al cento per cento naturale

@ Immagine tratta da paginemediche.it

Il carbone vegetale, chiamato anche carbone attivo, aiuta a combattere i disturbi legati alla digestione, ai dolori addominali e aiuta a sgonfiare la pancia. Sul mercato si trova sotto forma di polvere, ottenuta dalla combustione di legnami di diversa provenienza.

La composizione

La polvere molto sottile, di colore nero, inodore e insapore, non è altro che il prodotto della combustione di tre tipi di legname: pioppo, salice e betulla. Il carbone attivo è conosciuto maggiormente per la sua capacità di assorbire. Infatti, questo composto organico ha la capacità di raccogliere tutto quello che incontra lungo il tubo digerente, come batteri e virus. Per questo, è molto utilizzato anche per le sue proprietà disintossicanti.

Proprietà

Il carbone vegetale attivo ha diverse proprietà utili per il nostro organismo. Ecco quali:

  • pancia gonfia: il carbone attivo aiuta a eliminare i gas intestinali in eccesso. Può essere usato anche in caso di aerofagia, flatulenza e gonfiore addominale in generale. Questo non vuol dire che fa miracolosamente dimagrire. Infatti, non possiede alcun effetto dimagrante nè accellera il metabolismo.
  • Denti: il carbone, poi, può essere utilizzato anche per eliminare le macchie di vino, caffè o tè sui denti. Per far ciò basterà lavarli due o tre volte alla settimana con la polvere del carbone vegetale. Inoltre, questo ingrediente aiuta anche a prevenire l'alito cattivo e le gengiviti.
  • Pelle: il carbone è un composto organico perfetto anche per la pelle, e può essere usato come ingrediente base per maschere o creme. Grazie al suo effetto assorbente, infatti, rimuove il sebo in eccesso e aiuta a eliminare la lucidità della pelle.

Controindicazioni

Il carbone vegetale attivo non presenta effetti tossici per l'organismo, ma non va mai utilizzato in caso di lesioni del tubo digerente o in presenza di appendicite o struzioni intestinali. Se si prende in quantità eccessive, inoltre, potrebbe provocare un effetto costipante. Ancora, a causa del suo potere assorbente, non va assunto contemporaneamente a farmaci, integratori o erbe (compresa la pillola anti concezionale). E' sempre meglio consultare il medico prima dell'assunzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

  • Coronavirus: 90 nuovi casi, tre decessi, due focolai a Martignacco e Gradisca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento