Lunedì, 27 Settembre 2021
Cura della persona

Domani riaprono bar e ristoranti, ma per le palestre le serrande sono ancora abbassate

La protesta di un gestore: "Oltre ai danni economici ci sono anche quelli fisici che soffrono i clienti"

L'anno scorso, con i vari Dpcm, i mesi di chiusura sono stati sette. Quest'anno non hanno aperto ancora un giorno. Sono le palestre del Friuli Venezia Giulia, messe in ginocchio dalle chiusure per contenere il diffondersi del Covid-19. Ad alzare la voce è Ivano Beltramini, titolare del Centro Fitness Relax di via Volturno. "Da domani – spiega Beltramini – quasi tutte le categorie commerciali potranno aprire le loro attività, seppur parzialmente. Noi siamo chiusi dal 24 ottobre dello scorso anno, e non potremo riaprire. Ci sentiamo abbandonati da tutte le istituzioni, come non servissimo a nulla". Beltramini lamenta il fatto che le palestre non sarrebbero mai state luogo di contagio. "Nonostante quanto abbiamo investito per mettere a norme le nostre attività non possiamo aprire, e non è dimostrato che i nostri centri fossero luoghi dove la gente contraeva la malattia. Oltre al danno economico, che ha già fatto chiudere tanti colleghi, ci sono anche i danni fisici. Tanti clienti, non potendo fare attività fisica, riscontrano problemi di obesità e cardiovascolari, problemi di postura e recupero funzionale. Altri non hanno potuto fare la riabilitazione post infortunio. Non bastano una corsetta all'aperto o un giro in bici per risolvere, serve un'assistenza professionale di operatori di settore, come noi". Per Beltramini, istruttore di kick boxing, è un danno che non si possano tenere più nemmeno i corsi di difesa personale. "Sono uno strumento per proteggersi, in particolare per le donne, e purtroppo se ne deve fare a meno". "Perché non ci fanno aprire – chiude Beltramini –? È un problema di sopravvivenza, non di pandemia per noi". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domani riaprono bar e ristoranti, ma per le palestre le serrande sono ancora abbassate

UdineToday è in caricamento