Maico: aperti tutti i centri otoacustici, basta l'autocertificazione

Chiunque abbia bisogno di recarsi in uno dei centri Maico, deve portare con sé l'autocertificazione perché "anche sentire bene è una necessità"

I Centri otoacustici Maico sono aperti per tutti gli assistiti che hanno bisogno di rivolgersi agli esperti audioprotesisti di fiducia. L’emergenza Covid-19 impone l’ingresso di una sola persona alla volta e chiunque abbia necessità di recarsi in uno dei Centri deve portare con sé l’autocertificazione, descrivendo il motivo dello spostamento da casa.

Necessità

Il buon funzionamento dei dispositivi acustici e i controlli dell’udito rientrano, infatti, tra le motivazioni consentite dal Decreto del presidente del consiglio dei ministri per uscire da casa: sentire bene è una necessità. E lo è soprattutto in questo periodo in cui le persone hanno bisogno di rimanere informate attraverso radio e televisione (non tutti possono uscire ad acquistare il giornale).

Le problematiche

Ma c’è un’ulteriore esigenza per i deboli di udito. L’utilizzo delle mascherine, infatti, non permette di leggere il labiale, una pratica spesso usata da chi non sente bene. La mascherina, che copre naso e bocca, toglie questa possibilità di comprensione, quindi, a maggior ragione, è fondamentale garantire un buon ascolto e un buon funzionamento degli apparecchi acustici. Anche questa è sicurezza. Per questo i Centri Maico proseguono l’attività e lo fanno in totale sicurezza. Tutto lo staff è dotato dei dispositivi di protezione individuale, guanti e mascherine e i locali vengono costantemente igienizzati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Su appuntamento

Per accedere al Centro più vicino a casa basta fare una telefonata per prendere appuntamento. Questo per non dover attendere all’esterno prima del proprio turno. Basterà presentarsi nel giorno e all’orario prestabiliti. Per qualunque esigenza lo staff risponderà telefonicamente per valutare anche la possibilità di regolare gli apparecchi a distanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • L'eccezione che conferma la regola: a Udine c'è un albergo costretto a mandare via i clienti

  • Pizza senza lievito, tavolini vista roggia e piatti a base di pesce: nuovo locale a Udine

  • Coronavirus: salgono i contagi e i ricoverati in terapia intensiva in Fvg

  • Sfreccia a 128 km/h oltre il limite: oltre mille euro di multa per il novello Hamilton

  • Maltempo a Udine e dintorni: vento, grandine e alberi caduti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento