Attualità

Variante Delta: "aumentare l'attenzione in Fvg"

Per il segretario regionale del Pd Cristiano Shaurli è necessario che la Regione Fvg acceleri sui richiami e potenzi la campagna di sensibilizzazione sui vaccini

La variante Delta del Sars Cov2 è quella che preoccupa maggiormente i friulani: più contagiosa delle altre, non fa abbassare la guardia al personale sanitario e non solo. "La presenza della variante Delta nella nostra regione, percentualmente ai vertici in Italia, deve indurre le autorità sanitarie e il governo regionale ad alzare l’attenzione e soprattutto a cominciare finalmente una campagna per convincere le classi di età più esposte a vaccinarsi", chiede il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli. Il nodo delle vaccinazioni ancora troppo basse in regione. Inoltre l'ultimo bollettino sulla distribuzione delle varianti in Italia a cura dell'Istituto superiore di sanità e della fondazione Bruno Kessler segnala che la variante Delta interessa il Friuli Venezia Giulia per il 70,6%.

"La percentuali di vaccinati over 60 è purtroppo ancora bassa rispetto ad altre Regioni anche per esempi ed incoerenze non certo edificanti della politica e dei vertici sanitari. Ora si ascoltino almeno le raccomandazioni del Ministero della salute per rafforzare le attività di tracciamento, potenziare il sequenziamento e accelerare i richiami vaccinali", continua Shaurli.
"Invitiamo la Giunta Fedriga - aggiunge Shaurli - a lavorare per arrivare pronti all'appuntamento con l'autunno e soprattutto con la riapertura delle scuole. Anche i giovani dovrebbero essere invitati a vaccinarsi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Variante Delta: "aumentare l'attenzione in Fvg"

UdineToday è in caricamento