Attualità

Fedriga: "Marzo il mese più duro della lotta", Udine e Gorizia in zona arancione

Il presidente della Regione ha spiegato le nuove misure anti Covid assieme agli assessori Riccardo Riccardi e Alessia Rosolen

Massimiliano Fedriga

Raddoppio dei positivi, marzo il mese più duro – il picco si verificherà dopo la metà del mese –, la variante inglese che spaventa molto. Sono queste le ragioni delle nuove misure di restrizione adottate dal Friuli Venezia Giulia, con le ex province di Udine e Gorizia particolarmente colpite. "Non escludo una zona rossa in base all'andamento della pandemia, vediamo cosa succede, ci muoviamo in anticipo e non protrarre la situazione difficile anche nei mesi successivi" ha commentato il presidente Massimiliano Federiga.

Le reazioni delle associazioni di categoria

Il dettaglio dell'ordinanza

Misure regionali

Per le scuole di tutta la regione, da lunedì, è prevista la didattica a distanza per scuole medie, superiori e università. Le elementari resteranno aperte con la frequenza. 

Udine e Gorizia

Da venerdì (a mezzanotte, quindi di fatto da sabato) tutti i comuni delle due ex province saranno in zona arancione per 15 giorni, fino al 21 marzo.

Zona arancione, cosa si può fare

Spostamenti

Nella zona arancione e nella zona arancione rafforzata è consentito spostarsi all'interno del proprio comune di residenza dalle ore 5 alle 22, ma non è consentito spostarsi al di fuori di esso, tranne che per motivi di lavoro, urgenza, salute, che dovranno essere giustificati nell'autocertificazione. 

Bar e ristoranti

Sia in zona arancione che in zona arancione rafforzata bar e ristoranti sono aperti, ma solo per le consegne a domicilio e il servizio di asporto. Ai bar è consentito l'asporto fino alle 18.

Negozi aperti

Sia in zona arancione che in zona arancione rafforzata i negozi sono aperti, mentre rimangono chiusi nei giorni prefestivi e festivi i centri commerciali. All'interno di quest'ultimi rimangono aperti – anche nei giorni prefestivi e festivi – edicole, farmacie, parafarmacie, tabaccai e punti vendita di generi alimentari.

Parrucchieri, barbieri e centri estetici

Sia in zona arancione che in zona arancione rafforzata sono aperti parrucchieri, centri estetici e barbieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fedriga: "Marzo il mese più duro della lotta", Udine e Gorizia in zona arancione

UdineToday è in caricamento