Sabato, 12 Giugno 2021
Attualità

«Troppi medici e infermieri col Coronavirus in Friuli Venezia Giulia»

Il consigliere Zalukar (Gruppo Misto) ha presentato un’interrogazione alla Giunta regionale per conoscere i protocolli di prevenzione che sono stati adottati

"Gli operatori sanitari del Friuli Venezia Giulia sono tra i più colpiti dal Covid-19 tra le regioni del Nord, ma non sembra che siano state prese adeguate misure per affrontare questo problema, che è rilevantissimo nella lotta contro l’epidemia". A dichiararlo Walter Zalukar, consigliere regionale del Fvg, che a tal porposito ha presentato un’interrogazione alla Giunta regionale per conoscere se e quali protocolli di prevenzione sono stati adottati e se non ritenga necessaria la comunicazione giornaliera del numero esatto di operatori sanitari contagiati dal virus e distinti per profilo professionale e per area di appartenenza.

"Il presidente dell’Ordine dei Medici di Trieste – prosegue Zalukar – aveva già chiesto al direttore generale di ASUGI di conoscere il numero dei medici dell’area giuliano-isontini ad oggi risultati contagiati da Covid-19. UN dato che la Regione non ha mai comunicato, nonostante le dichiarazioni di trasparenza, e che attualmente è reperibile solo andando sul sito dell’Istituto Superiore della Sanità".

"Dall’ultimo rapporto di questo Istituto del 30 marzo – continua – risulta che il numero di operatori infettati dal virus nella nostra regione è di 190 su un totale di 1353 persone contagiate, pari al 14.04%. Ciò significa che, per numero percentuale di operatori sanitari infetti rispetto al totale dei contagiati,  il FVG detiene insieme alla Lombardia un record negativo tra le regioni del nord,  laddove ad esempio il Veneto presenta il 4.45% dei sanitari colpiti, l’Emilia Romagna il 7.22%, la Liguria il 6.22".

"Come noto – conclude Zalukar – la prevenzione dal contagio dei sanitari assume rilevanza prioritaria nelle lotta all’epidemia, per cui è importante conoscere del numero di medici e infermieri colpiti, e in che territori, e da qui partire per adottare misure più incisive a protezione di chi ogni giorno lavora sul campo con sacrificio e rischiando la propria salute".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Troppi medici e infermieri col Coronavirus in Friuli Venezia Giulia»

UdineToday è in caricamento