Domenica, 24 Ottobre 2021
Attualità

Covid: tampone obbligatorio per chi arriva dalla Slovenia

Il provvedimento è in vigore da giovedì 10 dicembre, in quanto la Slovenia è entrata a far parte dei paesi di fascia C inseriti nel Dpcm

Da oggi, giovedì 10 dicembre, chi arriva dalla Slovenia dovrà sottoporsi a tampone molecolare o antigenico, non più di 48 ore prima o dopo l'arrivo, secondo il Dpcm in vigore fino al 15 gennaio.

Il provvedimento

La Slovenia e la Croazia sono stati infatti inseriti da oggi nei paesi di fascia C considerati a rischio, come conferma il prefetto di Trieste Valerio Valenti, raggiunto al telefono da TriestePrima. "Il tampone non sarà obbligatorio - ha spiegato il prefetto - nei casi particolari elencati nel Dpcm, ad esempio chi fa ingresso in Italia per motivi di lavoro, salute o assoluta urgenza, purché vi rimanga per un periodo non superiore ai 5 giorni. Nessun obbligo di test neanche per coloro che transitano in Italia per recarsi in altri paesi, purchè rimangano per un periodo non superiore alle 36 ore. Sono sempre esentati i lavoratori transfrontalieri, come era già in vigore".

Sarà sufficiente, in questi casi, portare con sé l'autocertificazione attestando la data di arrivo e di partenza, dando così modo alle autorità di controllare l'effettiva veridicità di quanto dichiarato. Il Dpcm nazionale verrà quindi applicato senza deroghe anche nei territori a ridosso del confine e non ci saranno eccezioni neanche per visitare i familiari stretti durante le festività, a meno che non si tratti di motivi di assoluta urgenza.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: tampone obbligatorio per chi arriva dalla Slovenia

UdineToday è in caricamento