Venerdì, 18 Giugno 2021
Attualità

Niente più restrizioni per i friulani in Slovenia, via libera dal weekend

Il Friuli Venezia Giulia e altre due regioni italiane sono state tolte dalla lista rossa e quindi non sarà più necessario presentare all'ingresso il certificato di guarigione, vaccinazione o test negativo. Rimangono però le regole italiane al ritorno

Lubiana, capitale della Slovenia

Il Governo sloveno esclude il Friuli Venezia Giulia dalla lista rossa a partire dal prossimo fine settimana. Quindi da sabato 22 maggio sarà concesso il libero ingresso nella vicina repubblica, senza le restrizioni previste per le altre zone rosse. Non più obbligatorio all'ingresso, di conseguenza, il Pct (certificato di guarigione, di vaccinazione o test negativo). La nuova regola varrà anche per altre due regioni italiane: il Molise e la Sardegna. Valgono comunque le norme italiane al ritorno: per rientrare nel nostro paese sarà necessario un test molecolare o rapido effettuato nelle precedenti 48 ore. Da sabato, in Slovenia saranno anche aboliti i posti di blocco fissi al confine con l'Ungheria, com'è già con l’Italia e con l’Austria, ma con le limitazioni attuali. Il decreto entra in vigore sabato 22 maggio ed è valido fino a domenica 30 maggio compresa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente più restrizioni per i friulani in Slovenia, via libera dal weekend

UdineToday è in caricamento