Attualità Palmanova / Via Dante Alighieri

Le pro loco del Friuli Venezia Giulia guardano con fiducia al futuro

Sabato 26 giugno è prevista l'assemblea ordinaria annuale

immagine di archivio

Sono duecentoventi le pro loco aderenti al comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell'unione nazionale tra le pro loco d'italia. E sabato 26 giugno si troveranno a Palmanova nel teatro Gustavo Modena in via Dante Alighieri alle ore 10 per l'assemblea annuale ordinaria.

 All'ordine del giorno la votazione del bilancio e la relazione del presidente regionale Valter Pezzarini sull'ultimo anno di attività che ha visto le Pro Loco affrontare le sfide poste dall'epidemia da Covid-19. In apertura dei lavori sarà presentato l’ultimo splendido lavoro del fotografo aereo Fabio Pappalettera.Il libro, intitolato Come aquila in volo, presenta immagini degli angoli più caratteristici della regione riprese dall’alto con i droni. Il volume verrà omaggiato a tutti i presenti.

libro_aquila_in_volo-2

"Il 2020 è stato un anno fortemente segnato dalla situazione sanitaria - ha spiegato Pezzarini -: basti pensare che se prima della pandemia, le nostre Pro Loco organizzavano mille e quattrocento eventi ogni anno, nello scorso sono saltati due appuntamenti su tre. Ma in Friuli Venezia Giulia non ci siamo abbattuti e abbiamo proseguito nei nostri impegni, che non sono solo quelli di organizzare eventi ma anche di aiutare le comunità in cui operiamo. E lo abbiamo fatto con opere di volontariato, raccolte fondi e donazioni per le famiglie bisognose o case di riposo. In questi mesi le comunità hanno patito l'indebolirsi dei legami interpersonali: non si può far finta di niente, noi Pro Loco siamo pronte a far la nostra parte con senso di responsabilità sociale per ricostruire questo tessuto solidale."

"Ora guardiamo al futuro con fiducia, con una zona bianca da mantenere rispettando le regole e contando sulla forza dei vaccini. Siamo a fianco di chi vuole organizzare eventi in sicurezza seguendo le linee guida della conferenza delle regioni - ha aggiunto il presidente - attraverso i webinar dei nostri esperti e lo sportello SOS eventi, con sede a Villa Manin, stiamo offrendo consulenze e supporto circa gli adempimenti amministrativi necessari. Un servizio che è rivolto anche al resto del terzo settore, come associazioni e parrocchie, secondo il mandato affidatoci dalla regione, la quale sta sostenendo il mondo associativo con contributi per i maggiori costi di sicurezza."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le pro loco del Friuli Venezia Giulia guardano con fiducia al futuro

UdineToday è in caricamento