rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Turismo

Il Friuli Venezia Giulia tra le mete top per le vacanze

Lo rivela un sondaggio Demoskopika. Fedriga: "Un risultato raggiunto grazie al lavoro di squadra, agli investimenti in promozione e a misure importanti a livello normativo"

Secondo un sondaggio Demoskopika commissionato da Promoturismo Fvg, il Friuli Venezia Giulia è diventata una tra le mete turistiche italiane con un livello di interesse medio alto, migliorando così l'opinione che i turisti hanno della regione. Tra le varie località, in cima alle preferenze ci sono Udine, Lignano, Trieste e Grado. Oltre 8 italiani su 10 dichiarano di conoscere la nostra regione  e hanno espresso il loro interesse a visitarla. Il 90,1% degli italiani che si è recato in Friuli Venezia Giulia per una vacanza o per un viaggio, almeno una volta negli ultimi anni, ci ritornerebbe nuovamente.

I numeri

Dal sondaggio emerge che il Friuli Venezia Giulia è tra le destinazioni più gettonate per il 2022 tra chi ha dichiarato di trascorrere una vacanza in Italia (75,8%) collocandosi tra le mete turistiche italiane con un livello di interesse medio alto insieme a Trentino-Alto Adige, Toscana, Marche, Sardegna e Calabria. è stato realizzato su un campione rappresentativo di 1.002 cittadini maggiorenni residenti in Italia secondo gli ultimi dati Istat relativi al 2021. Per approfondire ulteriormente l'analisi, il campione è stato indagato anche per alcune variabili strutturali: età, sesso, macro-area di residenza (Nord-Ovest, Nord-Est, Centro), composizione del nucleo familiare, livello di istruzione, condizione occupazionale.

Promozione

Sul versante della promozione, l'agenda suggerita dal mercato non lascia spazio a dubbi: il campione degli intervistati suggerisce di puntare sui social (44,3%), campagne tv (42,5%) e favorire il tradizionale passaparola (27,8%). 

Una meta sicura

Il Friuli Venezia Giulia viene percepita quale meta sicura nella fase post-pandemica prioritariamente perché rispettosa dell'ambiente, poco congestionata. L'appeal della regione cresce: fra i driver vincenti del livello di reputazione della destinazione vi sono il buon rapporto prezzo/qualità dell'offerta, la facilità di raggiungerla per la vacanza, le attrazioni naturali e il patrimonio storico, artistico e culturale e la tradizione enogastronomica. Quanto al local tourism reputation index, Trieste è in testa, seguita da Lignano Sabbiadoro e Udine.

Le dichiarazioni

"I risultati sono il frutto di un lavoro programmato in questi anni con investimenti nel comparto turistico - ha detto l'assessore regionale alle Attività produttive e Turismo Sergio Emidio Bini -; abbiamo avuto il coraggio di alzare l'asticella senza temere di competere con altri player. Nel 2022 c'è stata un'inversione di rotta sulle campagne mediatiche, abbiamo lavorato sulla promozione di grande impatto, come gli investimenti media sulle reti Mediaset, su Meteo Cinema, l'uscita sul Corriere della Sera e Repubblica, con l'intero spazio pubblicitario dedicato alle immagini della regione, nonché l'iniziativa milanese che ha visto i tram Darsena circolare con le immagini di Lignano".

Il presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga ha concluso: "I dati positivi del sondaggio di Demoskopika che vedono il Friuli Venezia Giulia fra le destinazioni più gettonate per il 2022 sono il frutto di un lavoro di squadra, di investimenti nella promozione e di misure importanti anche a livello normativo. Abbiamo fatto una scelta di politica turistica molto chiara investendo risorse importanti anche nella promozione in anni complicati. È l'inizio di un percorso che richiede continuità, uniformità e impegno da parte di tutti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Friuli Venezia Giulia tra le mete top per le vacanze

UdineToday è in caricamento