rotate-mobile
Attualità

«Non si permetta il sindaco di tirare in ballo le nostre famiglie, le nostre figlie e i nostri figli per giustificare il suo abominio»

Duro il commento di Famiglie Arcobaleno al post su Facebook del sindaco di Udine, Pietro Fontanini che, nero su bianco ha scritto che “famiglia naturale significa due esseri umani capaci di generare figli”

Esplode il caso "famiglia" a Udine. Dopo le esternazioni del sindaco di Udine Pietro Fontanini e il silenzio dell'opposizione, a rispondere è l'associazione "Famiglie Arcobaleno". 

«Non si permetta il sindaco Fontanini di tirare in ballo le nostre famiglie, le nostre figlie e i nostri figli per giustificare l'abominio che lui e la sua maggioranza fuori dal tempo ha partorito. Per quanto tenti di giustificare il sindaco o qualche consigliere comunale di maggioranza, con quella modifica allo statuto comunale il dato reale è stata la volontà di escludere dalle tutele del Comune i diritti delle famiglie non unite in matrimonio. Tutte le famiglie. Ora addirittura, per distogliere l'attenzione anche nazionale, il sindaco tira in ballo le famiglie arcobaleno lgbt+. Qui in ballo ci sono tutte le persone, indipendentemente da orientamento sessuale o identità di genere. Persone che, piaccia o meno alla maggioranza comunale di destra, hanno deciso di formare una famiglia». Così in una nota divulgata dalla sezione regionale dell'associazione italiana "Famiglie Arcobaleno". 

« Che cos'è – prosegue Famiglie Arcobaleno – che non sarebbe naturale? Che una coppia sterile possa procreare grazie alle tecniche medicalmente assistite? Quella non è famiglia? Nel caso dei genitori lgbt+ i nostri figli e le nostre figlie esistono già. Siamo già famiglia. E riteniamo offensivo della dignità delle persone scrivere, come ha fatto, che o una coppia è in grado di procreare naturalmente oppure non è coppia naturale. Ci pensa già l'assenza di una legge che riconosca finalmente i diritti delle nostre famiglie – prosegue la nota dell'associazione – senza che ci sia bisogno di un sindaco fuori dal tempo e soprattutto, dalla realtà ».


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Non si permetta il sindaco di tirare in ballo le nostre famiglie, le nostre figlie e i nostri figli per giustificare il suo abominio»

UdineToday è in caricamento