rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità

Fedriga: «Fvg in zona gialla entro fine novembre se i contagi continuano»

Il Governatore: “Per colpa delle manifestazioni abbiamo avuto il più grande cluster della storia della pandemia in Friuli Venezia Giulia"

I casi aumentano, gli ospedali friulani si riorganizzano e per Massimiliano Fedriga la conseguenza è solo una. «In zona gialla entro fine novembre, anche prima» questo è il rischio, secondo il presidente del Fvg, che la Regione corre «se dovessero proseguire i numeri di contagi come stiamo vedendo oggi». Lo ha dichiarato il Governatore intervenendo a Radio Punto Zero.

«Vuol dire che apriremo le porte alla zona arancione. E se andiamo in zona arancione vuol dire che penalizziamo le realtà economiche. E non ce lo possiamo permettere. Non possiamo pagare il prezzo di persone che inseguono menzogne.Per colpa delle manifestazioni abbiamo avuto il più grande cluster della storia della pandemia in Friuli Venezia Giulia», ha rimarcato lo stesso Fedriga, spiegando che «il problema di queste manifestazioni non è solo il virus che si è diffuso tra alcuni partecipanti, ma anche i messaggi deleteri che sono stati lanciati: perché non sono messaggi no Green pass, ma messaggi prettamente no vax».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fedriga: «Fvg in zona gialla entro fine novembre se i contagi continuano»

UdineToday è in caricamento