Venerdì, 18 Giugno 2021
Attualità

Vaccino anti-covid in Fvg: "organizzarsi per tempo per gli studenti che partono in Erasmus"

L'appello è stato lanciato dal consigliere regionale del Pd Cristiano Shaurli

Ora che la campagna vaccinale ha preso uno slancio più che positivo, in regione, si pone il problema dei giovani. In particolar modo di quelli che potrebbero non rientrare nelle liste prima di una loro partenza all'estero. Si tratta "I nostri studenti universitari che saranno impegnati, dal prossimo autunno, nel programma Erasmus necessitano garanzie di ricevere il vaccino anti-Covid in tempo utile per potersi recare all'estero e svolgere il progetto di studi europeo previsto da tempo. È importante far ripartire pienamente questa esperienza formativa interrotta lo scorso anno". A sollevare la questione è il consigliere regionale Cristiano Shaurli (Pd) ha rivolto all'assessore alla Salute, Riccardo Riccardi, e all'assessore all'Università, Alessia Rosolen, in una nota. "L'auspicabile prossima apertura delle vaccinazioni a tutte le classi d'età - spiega Shaurli - dovrebbe sciogliere molti dubbi, ma intanto sarebbe opportuno dare certezze a studenti, famiglie e atenei che devono programmare e organizzarsi. Ho posto ora la questione, in via collaborativa, agli assessori competenti per la segnalazione di studenti che hanno tempistiche che richiedono la conclusione del ciclo vaccinale entro agosto per poter soggiornare per diversi mesi all'estero".

"Dare risposte e certezze credo sia un dovere della Regione, anche considerati i numeri limitati - aggiunge l'esponente dem - che certo non modificano piani o priorità, ma dimostrano attenzione a un'esperienza e un programma europeo molto importante per i nostri giovani".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino anti-covid in Fvg: "organizzarsi per tempo per gli studenti che partono in Erasmus"

UdineToday è in caricamento