Attualità Via degli Artigiani, 3

Persone, pianeta, profitto: ecco come le società di benefit cambiano il mondo, anche in Fvg

Anche in regione non mancano gli esempi virtuosi, come la CDA di Talmassons

Fabrizio Cattelan - dal web

L'azienda di distribuzione automatica CDA di Talmassons è diventata società di benefits nel 2020. Un ulteriore tassello di percorso virtuoso, avviato da una decina d'anni, che mira ad agire in modo responsabile, trasparente e sostenibile. Un modello di business basato sulla creazione di valore e sulla tutela del bene comune

Come funziona

All'interno dello statuto societario sono stari inseriti gli obiettivi su cui l'azienda vuole focalizzarsi nei prossimi anni. sono principalmente tre: i dipendenti, l'ambiente e il territorio.

L’azienda ad oggi, conta 70 dipendenti, tutti inquadrati a tempo indeterminato, con un alto tasso di anzianità di servizio. Circa l'86% lavora in CDA da almeno un lustro. Ogni anno viene proposta un’indagine interna che per identificare i bisogni concreti dei lavoratori e le tipologie d’intervento più idonee in tema di assistenza sanitaria, educativa, economica, sociale. In seguito viene selezionata una rosa di servizi e strumenti utili e tangibili per i lavoratori e, di conseguenza, per i loro familiari. Senza dimenticare gli investimenti sulla formazione del personale

La tutela dell’ambiente si sviluppa attraverso l’uso e la promozione di fonti di energia rinnovabili, la riduzione dei rifiuti e dello scarto alimentare e l’incentivo, attraverso anche i prodotti dei propri distributori, ad un corretto e sano stile di vita. Insomma uno spiccato orientamento alla green philosophy e alle soluzioni per il benessere della persona.

Gioca a favore anche l’inserimento in azienda nel 2020 del primo mezzo completamente elettrico. In termini ambientali, l’inserimento in azienda del primo mezzo completamente elettrico è stato l’evento che ha segnato il 2020. Il modello selezionato, un Man eTGE prodotto dalla tedesca MAN SE del gruppo Volkswagen e distribuito dalla locale Nordiesel, ha già percorso oltre 11mila km con un risparmio di oltre 4 tonnellate di Co2 per il 2020. Il veicolo ad emissioni zero, si ricarica dell'80% in soli 45 minuti. 

Altro punto focale è il supporto che l'azienda vuole erogare al territorio del Friuli Venezia Giulia, in termini di sostegno alle associazioni, enti e organizzazioni locali.

I dati

Secondo il report di sostenibilità 2018-2020, oggi CDA eroga 19 milioni di consumazioni da distributori automatici e utilizza 62 tonnellate di caffè in grani ogni anno, impiegando 38 automezzi per il rifornimento di mille e duecento clienti nel Nordest. 110.000 sono i kW prodotti annualmente dall’impianto fotovoltaico aziendale che garantiscono il 53% di energia auto-prodotta. 

La dichiarazione

"CDA intende proseguire, grazie alla nuova formula della Società Benefit, con l’impegno in tutti i campi della sostenibilità – afferma Fabrizio Cattelan, CEO di CDA - Nel 2016 e 2017 avevamo scelto di condividere con il nostro personale parte degli utili, con il 2018 e il 2019 abbiamo deciso di puntare ulteriormente sul welfare aziendale con un piano strutturato che è stato mantenuto anche nel 2020 e che ci ha permesso di sostenere le famiglie dei nostri collaboratori in un periodo complesso come quello che abbiamo vissuto." Continua Cattelan: "Questo perché i nostri collaboratori sono preziosi per il buon andamento dell’azienda che ha registrato una crescita costante nel fatturato che, nel 2018 e nel 2019, ha sfiorato i dieci milioni di euro e nel 2020, nonostante la diminuzione, ci ha permesso di contenere l’impatto della crisi economica generata dall’epidemia da Covid 19".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Persone, pianeta, profitto: ecco come le società di benefit cambiano il mondo, anche in Fvg

UdineToday è in caricamento