Nuova ordinanza in Fvg: chiusi i negozi la domenica, limiti a bar e attività sportive

Il governatore del Fvg Massimiliano Fedriga ha spiegato il contenuto dell'ordinanza che impone nuove restrizioni al Fvg per limitare il contagio da Covid-19

Massimiliano Fedriga durante la conferenza stampa

Il governatore del Fvg Massimiliano Fedriga ha presentato la nuova ordinanza che entrerà in vigore da sabato. Con Emilia Romagna e Veneto, anche il Friuli Venezia Giulia ha «ottenuto l’intesa dal ministero della Salute per un testo che non vuole essere punitivo, ma che vuole soltanto cercare di garantirci regole condivise che possano limitare al massimo le occasioni di contagio».

Le nuove regole

Fedriga ha specificato l’obbligo di utilizzo della mascherina in ogni occasione quando si esce di casa: la regola non vale per i bambini di età inferiore ai 6 anni, per le persone affette da particolare patologie che ne sconsiglino l’uso, quando si è in solitaria oppure sui mezzi privati da soli o con conviventi.

conf stampa pres Fedriga-2

Restrizioni

La nuova ordinanza prevede che si svolgano attività motorie in località isolate, come parchi e aree rurali e non nelle vie e nelle piazze del centri cittadini. Per quanto riguarda l'accesso ai negozi, sarà consentito a una persona per nucleo familiare, fatto salvo i casi di accompagnatori di persone fisicamente inabili o di minori di 14 anni. I mercati saranno autorizzati esclusivamente se dotati di un apposito piano anti-assembramenti.

La raccomandazione

Massimiliano Fedriga ha inserito la raccomandazione, per tutti gli over 65, di accedere agli esercizi commerciali nelle prime due ore di attività. Questa è una raccomandazione che vale anche per gli altri cittadini, che riservino l'accesso prioritario alle persone più anziane nelle prime ore del giorno. 

A scuola

Nella nuova ordinanza è prevista, nelle scuole del primo ciclo scolastico (elementari e medie, ovvero le uniche in presenza) la sospensione delle lezioni di educazione fisica, di canto e di ogni strumento a fiato.

Bar e ristoranti

Da sabato ci sarà l'obbligo di consumazione di cibi e bevande soltanto seduti a partire dalle 15 di ogni giorno e il divieto di consumo in piedi di quanto acquistato per l’asporto. Rimangono comunque aperti, come in tutte le zone gialle, sia i bar che i ristoranti fino alle 18. 

Negozi 

Entreranno in vigore anche alcune misure specifiche per le giornate prefestive e festive: chiuderanno infatti tutte le grandi strutture di vendita e quelli di media struttura – cioè con superficie superiore ai 400 metri quadrati –, mentre nei giorni festivi, pertanto già a partire da domenica, è vietato ogni tipo di vendita anche negli esercizi di vicinato. Ogni blocco alla vendita esclude le attività ritenute essenziali quali farmacie, parafarmacie, tabaccai, edicole ed alimentari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mille ordini a settimana: nessuno ferma più i friulani del delivery esotico

  • L'omino Michelin sorride ai ristoranti friulani, ecco le stelle 2021 della famosa Guida

  • Vaccino anti Covid-19, ecco il piano del Friuli Venezia Giulia

  • Dati in miglioramento: oggi la decisione del governo sul nuovo colore del Fvg

  • Nuovo record di contagi in FVG, oggi 1432 nuovi positivi e 25 morti

  • Femminicidio nella notte: uccisa una donna di 34 anni

Torna su
UdineToday è in caricamento