rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Attualità

Terapie intensive, il Fvg è la regione che soffre di più in Italia

Il tasso di occupazione delle terapie intensive, oltre che in Friuli Venezia Giulia, cresce anche in Liguria e a Trento

II Friuli Venezia Giulia, conisderando i dati italiani, è il territorio maggiormente in sofferenza dal punto di vista dell'occupazione delle terapie intensive. A livello nazionale, sono stabili e lontane dalla soglia di allerta le percentuali dei posti in terapia intensiva e nei reparti ospedalieri occupati da pazienti Covid, pari rispettivamente al 5 per cento e 7 per cento di quelli disponibili. La nostra regione, invece, ha le strutture sanitarie più appesantite dall'impatto del Sars-Cov-2, con un aumento che porta al 14 per cento le terapie intensive occupate da pazienti Covid (ovvero oltre la soglia d'allerta del 10 per cento), e al 13 per cento l'occupazione dei posti in reparto. Il dato emerge dal monitoraggio quotidiano dell'Agenas, l'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, ed è basato sulle informazioni raccolte ieri, 16 novembre. Il tasso di occupazione delle terapie intensive, oltre che in Friuli Venezia Giulia, cresce anche in Liguria (al 5 per cento), nella Pa di Trento (al 4 per cento).
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terapie intensive, il Fvg è la regione che soffre di più in Italia

UdineToday è in caricamento