rotate-mobile
regioni

Il Fvg da oggi in arancione: ecco tutte le regole

Sono quattro le regioni che dalla zona gialla passano a quella arancione da oggi, lunedì 24 gennaio

Da oggi, lunedì 24 gennaio, quattro regioni passano dalla zona gialla a quella arancione: Abruzzo, Piemonte, Friuli Venezia Giulia e Sicilia. Puglia e Sardegna invece andranno in giallo, mentre la Valle d'Aosta evita per ora la zona rossa. In zona bianca rimangono Basilicata, Molise, Puglia e Umbria.

Cosa cambia

Salgono oggi in tutto a cinque le regioni in arancione, per un totale di 11,7 milioni di persone. Per i vaccinati cambierà poco. La richiesta dei governatori regionali è comunque è sempre quella di una revisione del sistema dei colori con l'esclusione degli asintomatici dal conteggio dei ricoverati Covid, oltre ad uno snellimento generale delle procedure. Martedì si farà il punto alla Conferenza delle Regioni. L'idea è quella modificare significativamente il sistema, valutando i casi Covid soltanto tra i pazienti ricoverati che hanno sviluppato la malattia e, dunque, senza includere gli asintomatici ricoverati per altre patologie. È questa - a quanto si apprende - una delle ipotesi emerse al tavolo a cui hanno partecipato tecnici del ministero della Salute e quelli delle Regioni. Se questa linea dovesse passare, cambierebbe radicalmente il quadro e il riconteggio delle percentuali di occupazione dei letti negli ospedali scenderebbe drasticamente. Se anche sulle carta in colori resteranno, i cambi di colore delle Regioni diventerebbero molto meno frequenti.

Cosa si può e non si può fare in zona arancione

"Restrizioni solo in zona rossa"

Se arriverà l'ok al parziale riconteggio dei ricoveri con i nuovi parametri, la zona rossa diventerebbe molto lontana e sarebbe anche l'unica con restrizioni vere per tutti. Superare totalmente il meccanismo delle zone a colori o limitarsi al solo mantenimento della zona rossa è tra le proposte condivise dai governatori nel corso della conferenza delle Regioni quella più realistica. Scattano in quel caso le chiusure, con coprifuoco e limitazioni agli spostamenti per tutti. Bar, ristoranti, negozi, palestre, cinema, teatri e musei chiusi per tutti, anche se si è vaccinati. In zona rossa non si può uscire dal Comune di residenza se non per motivi di lavoro, necessità o urgenza. Ristoranti e bar sono chiusi, consentito soltanto l’asporto e la consegna a domicilio. Restano chiusi tutti i negozi ad esclusione di quelli con codice Ateco consentito, in particolare alimentari, supermercati, farmacie, edicole, tabaccherie e abbigliamento per bambini. In tutti i casi i trasporti sono sempre aperti e accessibili, ma con Green Pass.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Fvg da oggi in arancione: ecco tutte le regole

UdineToday è in caricamento