Disegni e lettere ai nonni per sentirsi meno soli durante l'emergenza Covid 19

L'idea nasce grazie "Animazione in rete", progetto che ha lo scopo di fronteggiare il senso di solitudine e isolamento delle persone anziane

"Buongiorno a tutti. Siamo quelli della Comunità di Rinascita di Tolmezzo. Siccome anche noi siamo stufi di stare dentro e di non poter incontrare le persone che vogliamo, abbiamo pensato di scrivervi e mandarvi dei disegni e dei pensieri per sentirci meno soli. Speriamo che questo momento possa  passare in fretta così potremo uscire, andare a fare delle passeggiate, gite e magari incontrarci finalmente di persona. Mandi mandi da tutti noi".

Questo è il saluto che gli ospiti della struttura residenziale per persone con disabilità "Comunità di Rinascota " di Tolmezzo ha inviato alle persone, anziani e volontari, con cui condividono le attività del progetto "Animazione in rete".

L'obiettivo

Il progetto "Animazione in rete" nasce dalla volontà del Servizio Sociale dei Comuni della Carnia di fronteggiare il senso di solitudine e l' isolamento delle persone anziane, in particolar modo nei paesi più piccoli e marginali, potenziando le occasioni di aggregazione con il coinvolgimento del volontariato locale e utilizzando l'animazione quale strumento per migliorare la qualità di vita delle persone. 

I numeri

Negli anni il progetto ha coinvolto i 19 centri di aggregazione per anziani della Carnia, le strutture residenziali e semiresidenziali per anziani e le strutture residenziali e semiresidenziali per disabili. Ogni anno vengono realizzati all'incirca 30 incontri (gite, gemellaggi, visite a mostre, feste...)  programmati dai 12 animatori appartenenti alle varie strutture residenziali e semiresidenziali pubbliche e private con il coinvolgimento di circa 600 anziani e disabili e 80 volontari e operatori.

Le limitazioni da Covid 19 

"A causa delle restrizioni che, per nostra tutela, ci costringono a limitare le relazioni sociali, le attività programmate per questa prima parte dell'anno non si sono potute realizzare, ma, come si può leggere da questa breve lettera, il pensiero ed il legame si mantengono saldi in attesa di tempi migliori" – afferma Andrea Dorni, animatore del SSC - "I saluti ed i disegni sono stati recapitati agli ospiti delle strutture tramite e-mail grazie alla rete degli animatori che cura il progetto. Per quanto riguarda le persone che frequentano il centri di aggregazione i saluti sono stati portati durante i contatti telefonici settimanali che l'èquipe degli animatori del Servizio Sociale dei Comuni e della Cooperativa Itaca si premurano di tenere.Distanti, ma vicini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

  • Caffè, brioche, aperitivo e pizza tutto sullo stesso tavolo: la singolare protesta di un ristoratore udinese

  • Tre nuovi decessi da Covid19 in FVG: si tratta di due 78enni e un 59enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento