menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Friuli Venezia Giulia a rischio moderato: preoccupa il numero di ricoveri ospedalieri

Ieri, giovedì 24 dicembre, è stato pubblicato dall'Istituto superiore di Sanità il monitoraggio settimanale dell'andamento epidemiologico del covid-19 nelle regioni italiane

Ieri, giovedì 24 dicembre, è stato pubblicato il monitoraggio settimanale dell'Istituto Superiore di Sanità. La percentuale dei pazienti in terapia intensiva e negli altri reparti, in Friuli Venezia Giulia, resta sopra la soglia di pericolo: è questo il dato che mette in difficoltà la nostra regione.

Il monitoraggio

I dati vengono raccolti attraverso una piattaforma web dedicata e riguardano tutti i casi di infezione da virus SARS-CoV-2 confermati tramite positività al test molecolare standard. I dati vengono aggiornati giornalmente da ciascuna Regione/Provincia autonoma.

L’epidemia in Italia si mantiene grave a causa di un impatto elevato sui servizi assistenziali e con segnali di controtendenza nell’indice di trasmissione rispetto alla settimana precedente nell’intero Paese. Sebbene si osservi una diminuzione dell’incidenza a livello nazionale negli ultimi 14 giorni (329,53 per 100.000 abitanti nel periodo 7/12/2020-20/12/2020 vs 374,81 per 100,000 abitanti nel periodo 30/11/2020-13/12/2020, dati flusso ISS), il valore è ancora lontano da livelli che permetterebbero il completo ripristino sull’intero territorio nazionale dell’identificazione dei casi e tracciamento dei loro contatti: l’incidenza in Italia rimane ancora molto elevata e l’impatto dell’epidemia è ancora sostenuto nella maggior parte del Paese. Tale situazione non permette un allentamento delle misure adottate nelle ultime settimane.

situazione aggiornata-2

I dati

Durante il periodo 7 - 20 dicembre 2020, sono stati diagnosticati e segnalati 198.522 nuovi casi, di cui 1.214 deceduti (questo numero non include le persone decedute nel periodo con una diagnosi antecedente al 7 dicembre). Sono 8.092 (4.1%) i casi che si sono verificati in operatori sanitari. Anche questo numero è verosimilmente sottostimato in quanto questa informazione può richiedere tempi più lunghi per un suo consolidamento. La maggior parte dei casi sono stati notificati dalle regioni Veneto (N=50.493), Lombardia (N=29.424), Emilia-Romagna (N=18.762), Lazio (N=16.723), Puglia (N=13.899), Campania (N=11.845), Piemonte (N=11.500) e Sicilia (N=9.520)

La Tabella sotto riporta il numero dei casi totali dall’inizio dell’epidemia, l’incidenza cumulativa (per 100.000 abitanti), il numero di casi e l’incidenza nell’ultima settimana (14 - 20 dicembre) e negli ultimi 14 giorni (7 - 20 dicembre 2020) per Regione/PA e per l’Italia. La distribuzione dei casi nelle ultime due settimane non è uniforme nelle regioni. Il Veneto riporta la maggiore incidenza con 1.028,85 casi per 100.000 abitanti, mentre la Calabria che ha l’incidenza più bassa riporta un valore pari a 114,15 casi per 100.000 abitanti. Sei regioni
(Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, PA di Bolzano, PA di Trento, Puglia e Veneto) riportano un’incidenza pari o superiore al valore nazionale di incidenza che è 329,53 casi per 100.000 abitanti.

tabella-4

Il Fvg

Ad oggi, i casi totali: 37931. L'incidenza cumulativa è di 3131.28 per 100000. I casi con data prelievo/diagnosi nella settimana 14/12-20/12 sono 2123con un'incidenza di 175.26 per 100000. L'indice Rt: 0.8 (CI: 0.67-1.12)

aggiornamento-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, quasi 700 contagi e 26 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento