Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità

La prima quota di vaccini per il Friuli Venezia Giulia è di 106mila unità

Si tratta di due tranche da 53mila dosi, come comunicato dal vice governatore Riccardi

"Ammonta a 53.000, per il primo richiamo, e ad altrettanti 53.000 per il secondo, la prima quota di vaccini che viene individuata per il Friuli Venezia Giulia dal Ministero della Salute". Lo ha detto il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, facendo il punto sul tema vaccino anti-Covid 19 in regione. "Stiamo lavorando per organizzare il sistema delle vaccinazioni – ha proseguito – e abbiamo già messo a disposizione i luoghi e gli strumenti, cioè i frigoriferi già acquisiti, che ci consentiranno di custodire il vaccino quando la gestione commissariale ce lo metterà a disposizione. Sappiamo che la priorità stabilità è quella del personale socio-sanitario e degli anziani ospitati nelle case di riposo – ha aggiunto – ed è una macchina che sta partendo e anche su questo sarà un'altra prova impegnativa per il servizio sanitario regionale, perché il vaccino – ha precisato – lo devono fare i professionisti e gli operatori del sistema di salute e sappiamo che abbiamo a disposizione poche" di queste figure". Riccardi ha poi evidenziato che "questa partita, sulle cose importanti vede le Regioni e il governo lavorare gomito a gomito".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La prima quota di vaccini per il Friuli Venezia Giulia è di 106mila unità

UdineToday è in caricamento