rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Ukrainian Films Now

Il Fvg riunisce l'Europa in sostegno del cinema ucraino

Il Fondo Audiovisivo Fvg ha raccolto oltre 100mila euro dando il via all'iniziativa benefica Ukrainian Films Now, durante il Festival di Cannes

Nell’ambito della 75^edizione del Festival de Cannes, che ha preso il via ieri lunedì 16 maggio, ha preso vita Ukrainian Films Now, un'iniziativa benefica che prevede di completare 9 film ucraini in post-produzione, fornendo loro supporto finanziario e creativo. L'iniziativa è promossa dal Fondo per l’Audiovisivo del Friuli Venezia Giulia assieme ad EAVE, il più grande network di produttori europei, e FIRST CUT LAB, il principale workshop dedicato a film in fase di montaggio. Ukrainian Films Now ha raccolto nel giro di poche settimane oltre 100.000 euro grazie all’adesione di ben 12 fondi nazionali e regionali provenienti da 8 Nazioni europee (Belgio, Estonia, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo, Slovacchia e Svezia).

Come funziona

L’organizzazione dell’evento vede anche la stretta collaborazione con EFAD, l’associazione dei Fondi Nazionali per il Cinema, e CineRegio, l’unico network di fondi regionali europei, con cui il Fondo Audiovisivo Fvg collabora da oltre 10 anni, sempre con l’obiettivo di costruire nuovi ponti duraturi tra il Friuli Venezia Giulia e il resto del continente. Dopo il grande successo di Piccolo Corpo della regista triestina Laura Samani nel 2021, il Fondo per l’Audiovisivo è di nuovo al Festival di Cannes per presentare Ukrainian Films Now, all’interno del quale molti dei film selezionati sono di autori o prodotti da società che da anni partecipano ogni gennaio a Trieste al forum di co-produzione WHEN EAST MEETS WEST, sempre promosso e organizzato dal Fondo regionale del Friuli Venezia Giulia.

Il Fondo

Finanziato dall’Assessorato alle Attività Produttive della Regione Friuli Venezia Giulia, il Fondo per l’Audiovisivo del Friuli Venezia Giulia si pone come obiettivo principale quello di favorire lo sviluppo locale delle imprese che operano nel settore della produzione audiovisiva, nonché di contribuire alla qualificazione delle relative risorse professionali. Attraverso l’istituzione di più Bandi all’anno l’Amministrazione Regionale, tramite il Fondo, concede contributi ad imprese di produzione indipendenti aventi sede nel Friuli Venezia Giulia fino alla misura massima del 50 per cento della spesa ammissibile per la formazione, lo sviluppo di progetti e la distribuzione di prodotti audiovisivi destinati al mercato regionale, nazionale e internazionale; il beneficiario dovrà garantire il resto del finanziamento. Per le borse di studio, il contributo potrà arrivare al 100 per cento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Fvg riunisce l'Europa in sostegno del cinema ucraino

UdineToday è in caricamento