Collaboratori motivati e dati aziendali protetti, si può anche lavorando da casa

Heply, giovane software house udinese, lancia sul mercato le sue innovative soluzioni per lo smart working produttivo e sicuro.

L’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 ha accelerato la rivoluzione di smart e remote working. Un vero e proprio cambiamento strutturale, che sta portando molte imprese a ricorrere al lavoro agile per garantire la prosecuzione delle attività e, contestualmente, tutelare la salute dei propri dipendenti. Ma come mantenere costanti i livelli di produttività, anche da remoto? E come tutelare la sicurezza dei dati aziendali ai quali i collaboratori accedono da casa?

La felicità sul lavoro esiste

Le soluzioni arrivano da Heply, giovane software house udinese con una mission fuori dagli schemi, ovvero ridisegnare l’approccio al mondo del lavoro in modo rivoluzionario, facendo leva sulla cultura della positività e mettendo sempre le persone al centro. “La felicità sul lavoro esiste - dichiara infatti Andrea Virgilio, manager della Felicità di Heply -. È ormai provata la correlazione tra il benessere del lavoratore e il suo livello di rendimento: i dipendenti felici sono più motivati, produttivi e creativi, più collaborativi con i colleghi e inclini al lavoro di squadra, favorendo così una migliore performance dell’intera struttura. Le energie positive fanno la differenza sul mercato ed è per questo che la felicità è considerata una delle chiavi del successo di molte organizzazioni moderne. Il discorso però – continua Virgilio - si fa più complesso in caso di remote working, perché lavoro da remoto e rendimento sono due aspetti non facili da coniugare”.

Idee innovative, performance di squadra e sicurezza dei dati

Due le idee pensate dall'innovativa azienda, Goal Board, per alimentare e motivare lo spirito di gruppo, Security first, per proteggere i dati a monte della connessione internet. Nel primo caso si tratta di una lavagna virtuale visibile a tutto il team che lavora da remoto, nella quale vengono evidenziati gli obiettivi giornalieri raggiunti, l’andamento delle performance e l’avanzamento quotidiano delle attività. Nel secondo, si tratta del primo software che protegge i dati già a monte della connessione internet, filtrando in tempo reale il traffico in ingresso sulla rete aziendale. Solo successivamente a questa analisi, il traffico dati viene consegnato al cliente, con la garanzia di una sicurezza totale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg con il fiato sospeso per il mini-lockdown, la lista dei comuni a rischio

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Niente mini zone rosse, Fedriga fa dietro front: si ai tamponi per tutti

  • Coronavirus, cala il numero dei tamponi ma sale la percentuale di contagiati in Fvg

Torna su
UdineToday è in caricamento