Attualità

Si celebra anche in Friuli la 47esima Giornata Mondiale dell'Ambiente

Ripristinare gli ecosistemi, questo il tema della ricorrenza. E nella nostra regione ce ne sono ben 250.

Giunta alla 47esima edizione, oggi 5 giugno ricorre la Giornata mondiale dell’ambiente, una celebrazione riconosciuta in oltre cento Paesi in tutto il mondo, tra cui l’Italia. Tema di quest'anno il ripristino degli ecosistemi, patrimonio dal valore inestimabile per la continuità della vita sulla terra. Sono circa 250 gli ecosistemi presenti in Friuli Venezia Giulia, secondo uno studio dell'Università di Trieste. Una ricchezza unica da difendere e proteggere con azioni concrete.

Si apre oggi il Decennio delle Nazioni Unite per il ripristino dell'ecosistema: uno sforzo globale decennale per prevenire, fermare e invertire il degrado degli ambienti naturali. "Un recente rapporto dell'Unep ha riscontrato che i benefici economici del ripristino sono sbalorditivi - si legge sul sito della Giornata - Da oggi al 2030, il ripristino di 350 milioni di ettari di ecosistemi terrestri e acquatici degradati potrebbe generare 9mila miliardi di dollari di servizi ecosistemici, e rimuovere fino a 26 miliardi di tonnellate di gas serra dall'atmosfera".

L'iniziativa

Per celebrare la Giornata mondiale dell'ambiente, il Gruppo Consiliare del Patto per l'Autonomia ha coinvolto alcuni esperti di tematiche ambientali ed esponenti di comitati della regione per spiegare l’importanza di un cambiamento collettivo positivo sui temi ambientali e della necessità di sviluppare modelli economici e produttivi più green

Le voci di Franceschino Barazzutti del Comitato tutela acque del bacino montano del Tagliamento; Elisa Cozzarini, giornalista e scrittrice; Stefania Garlatti-Costa, presidente del Comitato Arca - Assieme, resistiamo contro l’autostrada; Lucia Mariuz, portavoce del Comitato Abc - Ambiente bene per le comunità; Cristina Micheloni, agronoma e presidente di Aiab - Associazione italiana per l’agricoltura biologica del Friuli-Venezia Giulia; Anna Scaini, idrologa, ricercatrice all’Università di Stoccolma; Silvia Stefanelli, forestale e alpinista del Caai - Club alpino accademico italiano, si alternano oggi nell’arco della giornata sulle pagine Facebook del Gruppo Consiliare del Patto per l’Autonomia e del Patto per l’Autonomia per dare il proprio punto di vista, ciascuno forte della sua esperienza sul campo,

"Nella Giornata dell’ambiente, invitiamo l’amministrazione Fedriga a fare la sua parte, a passare dalle parole ai fatti, dalla propaganda alle azioni vere e concrete per la difesa della nostra terra. Non basta candidare il Friuli-Venezia Giulia a regione pilota per il Green Deal europeo. Difendiamo l’integrità del nostro ambiente che rischia di essere sacrificato sull’altare di uno sviluppo insostenibile", conclude il capogruppo del Patto per l'Autonomia, Massimo Moretuzzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si celebra anche in Friuli la 47esima Giornata Mondiale dell'Ambiente

UdineToday è in caricamento