Emergenza Covid nelle case di riposo: necessario rafforzare i servizi sociosanitari e avviare raccolta fondi

Federsanità Anci Fvg lancia una campagna con Credima e Friulovest per l'emergenza sicurezza nelle strutture residenziali pubbliche per anziani

“Innanzitutto un pensiero di grande vicinanza per tutte le vittime del Covid-19 e le loro famiglie e un sentito ringraziamento a dirigenti e operatori del sistema sanitario, sociosanitario e sociale del Friuli Venezia Giulia, tra cui le Aziende pubbliche Servizi alla Persona (ASP), le Case di riposo comunali e tutte le altre residenze per anziani che, insieme ai Servizi sociali dei Comuni e alla Protezione Civile, sono da due mesi fortemente impegnate per far fronte a questa terribile pandemia mondiale”. Così il presidente di Federsanità Anci Fvg, Giuseppe Napoli, è intervenuto alla riunione dell’esecutivo di Anci Fvg.

Napoli ha poi espresso apprezzamento per la “Task force regionale per le case di riposo” a cui Federsanità Anci Fvg è stata chiamata dal Vice presidente Riccardi per contribuire ad un maggior collegamento tra le Aziende sanitarie e le ASP per offrire le migliori prestazioni sanitarie all'interno delle strutture e per realizzare una più funzionale integrazione sanitaria”. Con tale obiettivo, nei giorni scorsi, l’Associazione ha monitorato le richieste e le proposte delle ASP e Case di Riposo comunali, complessivamente una cinquantina, 23 sono le ASP associate a Federsanità Anci Fvg. Il report sarà trasmesso, a breve, al Vice Presidente Riccardi, ai Direttori centrali Salute e Protezione Civile e ai Direttori sociosanitari di ASUGI, ASUFC e ASFO.

 E proprio per rispondere alle priorità emerse Federsanità Anci Fvg fornirà un ulteriore sostegno per “mettere in sicurezza” gli ospiti e il personale, infermieri, OSS, medici e personale della cooperazione sociale delle ASP e Case di Riposo comunali, quotidianamente, in prima linea per curare e assistere, con grande umanità, gli anziani e le persone più fragili. E’ questa la finalità della raccolta fondi  ”COVID -19 Emergenza e Sicurezza Strutture Residenziali Pubbliche per Anziani”, promossa da Federsanità Anci Fvg insieme a Credima - Società di mutuo soccorso e Friulovest Banca.

 “Le iniziative di solidarietà sono numerose nella nostra regione, ma sino a oggi si sono concentrate verso ospedali, il mondo dei Comuni e la Protezione Civile, che meritano grandi attenzioni, ma adesso è il momento di pensare anche a mettere in sicurezza chi assiste con grande cura le persone anziane nelle Case di Riposo", ha dichiarato Napoli.

Da cui il forte invito a contribuire tramite un versamento al conto corrente attivato presso Friulovest Banca IBAN : IT77  R088 0565 0000 0000 0711 999, sul quale Federsanità Anci Fvg, in questa prima fase verserà 5.000 euro e anche l’Istituto bancario ha predisposto un contributo economico.  “Questa iniziativa – ha precisato Napoli – sarà di supporto e non potrà certo sostituirsi alle risposte che continueremo a sollecitare alla Regione e al SSR del Fvg per rafforzare i servizi sociosanitari 
sul territorio e per mettere in sicurezza ospiti e operatori delle ASP, Consorzi, Fondazioni associate e Case di Riposo comunali”.
         
Il  Cda di Friulovest Banca, ha accolto la richiesta di collaborazione di Federsanità Anci Fvg, che coinvolge anche Credima (l'unica società di mutuo soccorso riconosciuta del Friuli Occidentale che oggi annovera 3.700 soci) e che riguarda, in particolare, il mondo degli anziani e ha attivato un conto corrente gratuito per raccogliere fondi che saranno poi messi a disposizione per interventi di acquisto di dispositivi di protezione individuale e supporti tecnologici, coordinati dalle Aziende sanitarie di riferimento, rispetto alle esigenze della strumentazione ritenuta più idonea per mettere in sicurezza gli ospiti e il personale delle strutture per anziani. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’efficacia dell’intervento sanitario e sociosanitario per limitare gli effetti della pandemia si misura dalla capacità del sistema di garantire una risposta trasversale attraverso una rete assistenziale completa, integrata ed omogenea, che comprenda anche le residenze protette per la popolazione anziana fragile. Con questa convinzione, Credima, la mutua di Friulovestbanca -conclude il presidente, Giorgio Siro Carniello -  sempre attenta ai bisogni della Comunità, ha accolto senza esitazioni, la proposta di FederSanità Anci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

  • Caffè, brioche, aperitivo e pizza tutto sullo stesso tavolo: la singolare protesta di un ristoratore udinese

  • Tre nuovi decessi da Covid19 in FVG: si tratta di due 78enni e un 59enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento