Attualità

Nell'anno della pandemia sono aumentate le donazioni di sangue in Fvg

Un segno della grande generosità dei cittadini friulani

donazioni sangue

Il bisogno di sangue è universale e in Italia, nell'anno della pandemia, ci sono state circa 3 milioni di donazioni di sangue. Di queste ben 80mila sono state raccolte in Friuli Venezia Giulia. Un trend in crescita, che ha garantito l'autosufficienza della regione per quanto riguarda le necessità interne. Il sistema del volontariato della regione, con la sua capacità di collaborare con le istituzioni e il territorio nonostante una situazione complessa, ha confermato di avere una struttura che funziona anche in virtù della sensibilità dei cittadini. In termini generali, hanno garantito un terzo di donazioni in più rispetto alle aspettative, se pensiamo alla percentuale di popolazione regionale ovvero il 2%, sul totale della popolazione italiana.

Le dichiarazioni

Il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla salute, Riccardo Riccardi afferma "Un risultato significativo ottenuto grazie ai donatori, al sistema del volontariato, al sistema sanitario regionale e alle Forze dell'ordine, che si sono generosamente messe a disposizione della collettività in un momento complesso come quello pandemico. Nonostante l'emergenza sanitaria, che ha ridotto i movimenti e richiesto maggiori procedure di sicurezza, lo scorso anno le donazioni sono addirittura cresciute: è un'ulteriore prova che la nostra regione ringrazia e non dimentica".





 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nell'anno della pandemia sono aumentate le donazioni di sangue in Fvg

UdineToday è in caricamento