menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccino antinfluenzale, le farmacie scelgono di destinarli alle persone “a rischio”

Con questa decisione o farmacisti hanno voluto dare un segno di vicinanza alla comunità

In un incontro tenutosi oggi tra i responsabili della sanità del Friuli Venezia Giulia - il vicepresidente ed assessore alla salute Riccardo Riccardi e il direttore centrale Gianna Zamaro - ed il presidente di Federfarma Fvg Luca Degrassi, il referente regionale delle farmacie rurali Paolo Furlanis, il referente di Assofarm, Germano Montolli, insieme ai presidenti delle associazioni provinciali Francesco Innocente (Pordenone), Marcello Milani (Trieste), Alberto Rampino (Gorizia) - è stato concordato che i quantitativi di vaccini antinfluenzali destinati alle farmacie saranno messi a disposizione dei medici di famiglia a favore delle persone più fragili “a rischio” non ancora vaccinate.

Grazie a questa scelta sarà possibile vaccinare i cittadini che più necessitano di protezione come gli anziani e le persone fragili colpite da patologie gravi e croniche.
Con questa decisione le farmacie hanno voluto dare un segno di vicinanza alla comunità in un momento in cui è importante il senso di responsabilità e di solidarietà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, quasi 700 contagi e 22 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento