Il Fvg è zona arancione: per Confesercenti ristoranti e bar sono nuovamente i più colpiti

Zoratti: "Vigileremo sulle tempistiche dei ristori, auspicando che i versamenti avvengano in tempi brevi"

“Con grande rammarico, apprendiamo che il Friuli Venezia Giulia è diventato zona arancione - commenta Marco Zoratti, vice presidente regionale di Confesercenti Fvg -. Gli sforzi e le iniziative presi dalla Regione per evitare questo declassamento non hanno sortito i risultati sperati. Purtroppo i pubblici esercizi: bar, ristoranti, osterie, caffetterie sono nuovamente i più colpiti. Vigileremo a questo punto sulle tempistiche dei ristori, auspicando che i versamenti avvengano in tempo breve, così come promesso dal Governo e dalla Regione. Dal canto nostro abbiamo già iniziato lo screening per valutare la buona gestione dei versamenti a favore delle aziende. Detto questo, mi sento di fare un appello ai colleghi commercianti ed esercenti: Non molliamo proprio ora, ma teniamo duro per ripartire quando avremo domato il coronavirus”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mille ordini a settimana: nessuno ferma più i friulani del delivery esotico

  • Da modello a disastro: la lettera di denuncia dei medici del Pronto Soccorso di Udine

  • Natale 2020 solo tra conviventi, ma ci sono possibilità anche per fidanzati e nonni

  • Coronavirus, oltre 700 contagi e 25 morti: Gimbe ci dà come la regione più in difficoltà

  • Dati in miglioramento: oggi la decisione del governo sul nuovo colore del Fvg

  • Niente spostamenti a Natale e Capodanno, vietato uscire dal Comune

Torna su
UdineToday è in caricamento