rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
carovana della pace

Anche Udine sale sulla Carovana della Pace di 50 mezzi diretta in Ucraina

Sono circa 200 le persone in partenza dall'Italia verso Leopoli con la missione "Stop the war – Facciamo la pace": anche Udine partecipa con due rappresentanti dell'Arci territoriale

Ci sarà anche una rappresentanza udinese sulla carovana di oltre 50 mezzi che, partendo dall'Italia, raggiungerà Leopoli. L'iniziativa si chiama simbolicamente "Stop the war – Facciamo la pace": da oggi la carovana comincerà a muoversi dalle diverse regioni e domani mattina ci sarà il ritrovo a Gorizia per la partenza verso. Sono 89 le organizzazioni che hanno aderito, tra cui le promotrici AOI e le sue associate Associazione Papa Giovanni XXIII, Focsiv, ARCS, Un Ponte Per, Fairwatch, Cospe, Terres des Hommes Italia. Da Udine partiranno anche due rappresentanti dell'Arci regionale, Mathieu Scialino, presidente del comitato di Udine, e Chiara Dazzan.

Il viaggio

La carovana attraverserà Slovenia, Ungheria, Slovacchia e Polonia dove ci sarà una sosta vicino a Medyka (Polonia). Poi, se sarà possibile attraversare il confine, le duecento persone che compongono il gruppo, entreranno a Leopoli. Ad ogni mezzo verrà consegnato il logo “Humanitarian aid” da esporre come simbolo di riconoscimento. Una volta in Ucraina, le associazioni italiane saranno accolte dai volontari dall'Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII che si trovano in loco: saranno scaricati i mezzi con i beni di prima necessità e, durante la giornata, saranno organizzati incontri programmati con alcune associazioni della società civile ucraina. Tappa fondamentale del viaggio sarà anche la visita agli ospedali della città: i volontari della Papa Giovanni XIII stanno infatti verificando quante persone vorranno essere evacuate in Italia. Uno degli obiettivi della carovana è infatti organizzare l’evacuazione di bambini oncologici e di altri e altre pazienti che hanno bisogno di cure mediche e che non hanno altri mezzi per lasciare il paese. Il fine della missione di pace è costituire un corridoio stabile per missioni che quanto prima possano, in sicurezza, trasportare aiuti e portare in salvo più persone possibili, con percorsi di accoglienza certi e mirati grazie a relazioni dirette con organizzazioni partner in Ucraina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Udine sale sulla Carovana della Pace di 50 mezzi diretta in Ucraina

UdineToday è in caricamento