rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Attualità Centro / Via Cavour, 14

Cani sì o cani no? A Casa Cavazzini sono ammessi gli animali, ma non per "La Forma dell'Infinito"

L'ammissione dei cani di media e piccola taglia nei musei di Udine era stata annunciata l'anno scorso, ma sul sito della mostra in corso attualmente è esplicitato che gli animali da compagnia non possono entrare

Era gennaio 2020 quando con un certo orgoglio l'assessore alla cultura del Comune di Udine Fabrizio Cigolot aveva annunciato che i cani di piccola e media taglia sarebbero stati ammessi nei musei di Udine. «Ho sempre amato i cani e anche con la mia piccola maltese sono andato dappertutto, persino a New York. La mia proposta era stata accolta di buon grado anche dal sindaco e dall'anno scorso abbiamo ammesso tutti i cani, in braccio o con il guinzaglio corto, nei musei della città».

Eppure chi in questi giorni sta provando a prenotarsi per la grande mostra "La forma dell'infinito" di Casa Cavazzini attraverso il sito web della stessa, avrà notato che nella pagina dedicata alle prenotazioni, nella sezione "Indicazioni speciali per la visita" appare scritto "Presentarsi in mostra almeno 15 minuti prima della visita per il biglietto e per entrare nell’orario assegnato. Gli animali da compagnia non entrano in mostra".

forma dell'infinito-3

Indicazione che ha lasciato perplesso lo stesso Cigolot. «Probabilmente è una prescrizione che chi organizza le prenotazioni ha preso dalle vecchie disposizioni», ci ha dichiarato quando gli abbiamo chiesto spiegazioni. Anche se la raccomandazione sembra fatta appositamente per l'esposizione organizzata dal Comune di Udine e dal Comitato San Floriano di Illegio. «Lunedì - ha concluso l'assessore - chiarirò questa disposizione anche se posso immaginare che, essendo le stanze del piano superiore di Casa Cavazzini piuttosto piccole, si sia pensato a questo dettaglio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani sì o cani no? A Casa Cavazzini sono ammessi gli animali, ma non per "La Forma dell'Infinito"

UdineToday è in caricamento