Coronavirus, camminata bimbo - genitore e jogging in Fvg restano vietate

I divieti permarranno almeno fino al 3 aprile giornata in cui decade l'ordinanza regionale

Niente passeggiate con i più piccoli e jogging in Fvg. Queste attività restano vietate nella nostra regione anche se, nelle prossime ore, il presidente Fedriga potrebbe valutare se applicare delle piccole aperture sull'argomento, in vista della scadenza dell'ordinanza prevista per il 3 aprile.

In Italia

Il rallentamento registrato nei contagi da Covid 19 ha spinto il Governo a concedere delle piccole concessioni per quanto riguarda gli spostamenti di bambini, anziani e disabili, regole che però non valgono nella nostra Regione. Se a livello nazionale, infatti, da oggi è concesso che un genitore porti il figlio minore con sé a prendere una boccata d'aria, camminando però esclusivamente nei pressi della propria abitazione, in Fvg questa concessione non è ancora permessa così come quella di fare jogging nei pressi di casa. 

In Fvg

In regione continua ad essere in vigore l’ordinanza numero emessa dal Presidente della Regione Fedriga che vieta qualunque attività motoria o sportiva e passeggiate, anche in forma individuale. Pertanto, nella nostra Regione, le passeggiate, anche in prossimità della propria abitazione, ad eccezione delle specifiche necessità normativamente individuate, restano proibite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio zona arancione, il Friuli Venezia Giulia è di nuovo "giallo"

  • Natale 2020 solo tra conviventi, ma ci sono possibilità anche per fidanzati e nonni

  • Da modello a disastro: la lettera di denuncia dei medici del Pronto Soccorso di Udine

  • Coronavirus, oltre 700 contagi e 25 morti: Gimbe ci dà come la regione più in difficoltà

  • Niente spostamenti a Natale e Capodanno, vietato uscire dal Comune

  • Migliorano quasi tutti i parametri della regione: il Fvg potrebbe cambiare colore

Torna su
UdineToday è in caricamento