Venerdì, 22 Ottobre 2021
Attualità

Coronavirus, un morto e calo delle terapie intensive

Si registrano i contagi di un infermiere e di un assistente tecnico dell'Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.031 tamponi molecolari sono stati rilevati 40 nuovi contagi, con una percentuale di positività dello 0,99 per cento. Sono inoltre 6.787 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 11 casi (0,16 per cento). Nella giornata odierna si registra un decesso (un uomo di 94 anni di Palazzolo Dello Stella); scendono a sette le persone ricoverate in terapia intensiva, mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti rimangono 41. I decessi complessivamente ammontano a 3.818, con la seguente suddivisione territoriale: 822 a Trieste, 2.023 a Udine, 679 a Pordenone e 294 a Gorizia. I totalmente guariti sono 108.643, i clinicamente guariti 68, mentre le persone in isolamento calano a 981.

Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 113.558 persone (il totale è stato ridotto di due unità a seguito della revisione di altrettanti test positivi) con la seguente suddivisione territoriale: 23.063 a Trieste, 52.467 a Udine, 22.815 a Pordenone, 13.628 a Gorizia e 1.585 da fuori regione. Aprendo un focus sulle classi d'età dei contagi di oggi quella più colpita risulta essere la 0-19 (33,33 per cento), seguita dalla 50-59 (27,45 per cento) e dalla 40-49 (11,76 per cento).

Relativamente al Sistema sanitario regionale, si registrano i contagi di un infermiere e di un assistente tecnico dell'Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina, mentre, per quel che riguarda le strutture per anziani e per persone non autosufficienti, si rileva la positività di un operatore a San Daniele del Friuli.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, un morto e calo delle terapie intensive

UdineToday è in caricamento