Coronavirus in Fvg: boom di contagi che sfiorano quota 600, 137 in più in un solo giorno

Il maggior numero dei casi si registra ancora nel territorio udinese (266). Aumentano anche i deceduti

Toccano quasi quota 600 i casi di soggetti positivi al Coronavirus in Friuli Venezia Giulia, con un incremento mai registrato prima dall'inizio dell'emergenza: sono precisamente 599, 137 persone in più rispetto alla comunicazione di ieri. Anche i nuovi decessi aumentano: sono cinque in più rispetto a ieri e portano il totale a 36 morti. Sono 11 a Udine, uno a Pordenone, 24 tra Trieste e Gorizia. Lo rende noto il vicegovernatore con delega alla Salute e Protezione civile, Riccardo Riccardi, dalla sede operativa di Palmanova. Il maggior numero di casi positivi si registra ancora nel territorio udinese (266) e in quello triestino (208); seguono il pordenonese con 97 casi e il goriziano con 28.

No ai runner e alla spesa assieme: la nuova stretta di Fedriga

Pulire casa con il Coronavirus, i consigli della Regione

I guariti

«In questo quadro severo – commenta – c'è anche una notizia confortante che riguarda 4 persone dichiarate clinicamente guarite, ovvero secondo il protocollo del Consiglio superiore di sanità si tratta di persone che oltre a non avere più i sintomi del covid-19 sono risultati negativi a due test per il Coronavirus Sars-CoV-2 svolti consecutivamente a distanza di 24 ore uno dall'altro e a un terzo effettuato non prima di 7 giorni dal primo riscontro risultato positivo. Il paziente è guarito se il Sars-CoV-2 non è più rilevabile nei fluidi corporei». Le altre persone guarite, ma su cui non è stata registrata clinicamente l'eliminazione del virus, sono 37. Restano in isolamento domiciliare 359 persone; quelle ricoverate nelle strutture ospedaliere sono 134 (+6 rispetto a ieri), di cui 29 in terapia intensiva (numero stabile da ieri).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Buttrio

Anche Buttrio chiude al pubblico parchi, giardini e aree verdi comunali, recintati e non. Una misura urgente per contenere l’epidemia ed evitare possibili assembramenti, in attesa di eventuali ulteriori restrizioni a livello nazionale. «Ci siamo adeguati al comportamento dei comuni della zona – commenta il sindaco Eliano Bassi –. La la maggioranza della popolazione è ligia e quasi tutti i buttriesi stanno rispettando le limitazioni, ma vi sono delle eccezioni. Qualcuno ancora continua a frequentare le aree verdi, e allora bisogna prevenire. Dovremo essere ancora molti attenti almeno per i prossimi 15 giorni». Circa la giovane positiva al Covid 19, il dottor Bassi rassicura che «ha sintomi lievi e fortunatamente non ha bisogno di cure particolari». Ovviamente i parenti stretti sono in quarantena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

  • Caffè, brioche, aperitivo e pizza tutto sullo stesso tavolo: la singolare protesta di un ristoratore udinese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento