Giovedì, 23 Settembre 2021
Attualità

Covid, impennata di contagi in Croazia: crescita del 30% in una settimana

Nelle ultime 24 ore si sono registrati 15 decessi e 698 nuovi contagi legati al coronavirus, di cui 6 in Istria e 54 nell'area quarnerina

La situazione epidemiologica in Croazia non si è ancora stabilizzata. Come riporta un servizio di Tv Capodistria, nelle ultime 24 ore si sono registrati 15 decessi e 698 nuovi contagi di cui 6 in Istria e 54 nell'area quarnerina. L'istituto nazionale per la salute pubblica ha dichiarato che i primi tre giorni di questa settimana è stato rilevato un aumento del 30% di nuovi contagi rispetto a una settimana fa. Un forte incremento si è registrato principalmente nella Dalmazia centro - meridionale, dove evidentemente c'è stato un certo rilassamento.

La diffusione

Il Covid si è rapidamente diffuso nel carcere di Spalato e in alcune case di riposo, nonché in due reparti dell'ospedale spalatino. La situazione più grave, tuttavia, si segnala nella regione raguseo - narentana, dove l'incidenza è di 115,3 casi su 100mila abitanti. A questo punto, ha rilevato il ministro degli interni Davor Bozinovic, è inevitabile che si procederà con ancora maggiore cautela con il rallentamento delle misure restrittive, tanto più che la variante britannica del virus è sicuramente presente nel paese. Intanto prosegue la campagna vaccinale: sono stati messi a punto una piattaforma digitale e un call center per le prenotazioni.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, impennata di contagi in Croazia: crescita del 30% in una settimana

UdineToday è in caricamento