rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
monitoraggio covid

"Ricoveri stabili, se continua così non vedo preoccupazioni"

Il governatore del Fvg Fedriga: "Contagi in aumento ma non come nei picchi di Omicron. Importante preservare il sistema ospedaliero"

"Siamo di fronte a un aumento di contagi, seppur in numeri più bassi rispetto ai picchi di Omicron, che avevano raggiunto i 5mila positivi al giorno, e fortunatamente non stiamo vedendo un aumento delle ospedalizzazioni. Dobbiamo continuare a monitorare la situazione: se nei prossimi 15 giorni continuerà così non vedo preoccupazioni: noi dobbiamo preservare il sistema ospedaliero come abbiamo sempre detto. Siamo riusciti a farlo anche in momenti più difficili, mi auguro che potremo continuare così verso il processo di normalizzazione". Lo ha dichiarato oggi, lunedì 21 marzo, il presidente del Fvg Massimiliano Fedriga.

La situazione generale

Nel periodo 23 febbraio 2022 - 8 marzo 2022, l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,94 (range 0,83 - 1,24), in aumento rispetto alla settimana precedente (era a 0,83) e al di sotto della soglia epidemica. È quanto emerge dai dati del monitoraggio settimanale della Cabina di regia di Ministero della Salute e Istituto superiore di Sanità. Aumenta anche l'incidenza settimanale a livello nazionale: 725 ogni 100.000 abitanti  (era 510 una settimana fa). Secondo i dati del monitoraggio, il tasso di occupazione di pazienti Covid in terapia intensiva è al 4,8% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 17 marzo) contro il 5,5% di sette giorni prima. Il tasso di occupazione di malati Covid nei reparti ordinari è stabile al 12,9%. Quattro regioni/province autonome sono classificate a rischio alto (la settimana scorsa non ce ne erano) a causa di molteplici allerte di resilienza. Quindici regioni/province autonome sono classificare a rischio moderato (la settimana scorsa erano 5), di cui due ad alta probabilità di progressione a rischio alto. Le restanti due sono classificate a rischio basso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ricoveri stabili, se continua così non vedo preoccupazioni"

UdineToday è in caricamento