Attualità

Aquileia apre i suoi tesori ai liberi professionisti, accordo per la promozione degli eventi

Siglata l’intesa tra la Fondazione Aquileia e Confprofessioni per promuovere l’immagine e le iniziative del sito archeologico presso la platea dei liberi professionisti

Aquileia, patrimonio dell’umanità dell’Unesco dal 1998, apre i suoi tesori ai liberi professionisti. Grazie alla partnership sottoscritta il 17 maggio 2021 tra la Fondazione Aquileia e Confprofessioni, prende il via una importante sinergia di comunicazione e informazione per raccontare su web, social e app appuntamenti, eventi e la storia della antica città.

«È importante proseguire con convinzione nel percorso di valorizzazione di questo straordinario sito archeologico e del suo museo, posto a crocevia di importanti direttrici tra il mondo mediterraneo, l’area danubiano balcanica e l’Europa Centrale - ha commentato il ministro della Cultura, Dario Franceschini -. La Fondazione Aquileia, che raccoglie il Ministero della Cultura, la Regione Friuli Venezia Giulia, il Comune di Aquileia e l’Arcidiocesi di Gorizia, è nata esattamente per questo scopoSe la tutela del patrimonio culturale è compito esclusivo dello Stato - ha proseguito il ministro -, la sua valorizzazione è materia concorrente, tanto più in una regione a statuto speciale come il Friuli Venezia Giulia. La Fondazione è il luogo preposto per realizzare la giusta armonia fra tutte le realtà istituzionali coinvolte e questo accordo va nella giusta direzione, incentivando la fruizione del sito da parte dei professionisti italiani e stimolando sinergie virtuose».

L'accordo

L’accordo, finalizzato a consolidare e promuovere una delle più grandi e ricche città dell’Impero Romano presso la platea dei liberi professionisti italiani, ha raccolto la più convinta adesione della Confederazione italiana liberi professionisti, che metterà a disposizione della Fondazione tutti i suoi canali informativi, attraverso una serie di contenuti editoriali e multimediali, che saranno diffusi ai professionisti e alle associazioni professionali aderenti a Confprofessioni, come pure agli oltre 30 mila utenti registrati sulla Piattaforma BeProf, la prima app dedicata al mondo dei liberi professionisti.

«La partnership con Confprofessioni – ha sottolinea - Emanuele Zorino, presidente della Fondazione Aquileia – rappresenta, in questo momento di ripartenza, una importante opportunità per il rilancio di Aquileia. Ci permette di valorizzare non solo il nostro patrimonio culturale ma l’intero territorio, con le sue ricchezze naturalistiche ed enogastronomiche, a livello nazionale davanti a una platea ben definita di potenziali visitatori. Siamo all’inizio di una stagione estiva ricca di eventi che confidiamo possa regalare fiducia agli operatori e stimoli interessanti ai visitatori e proprio per questo – ha commentato Zorino – abbiamo valutato di mettere in campo tutte le azioni di comunicazione».

La promozione di tutti gli eventi di Aquileia

L’intesa prevede che Confprofessioni sviluppi, in sinergia con la Fondazione Aquileia, un piano di comunicazione integrato, che mobiliterà tutti i canali informativi, a cominciare dalla piattaforma BeProf, per promuovere contenuti, avvenimenti, appuntamenti e incontri che ruotano intorno al sito di Aquileia e che verranno diffusi attraverso la  Community, la Newsroom ed Eventi della Piattaforma e attraverso i canali social di BeProf e Confprofessioni (Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin) e sui siti istituzionali della Confederazione (www.confprofessioni.eu; www.gestioneprofessionisti.it; www.contrattostudiprofessionali.it). 

«Siamo orgogliosi di poter collaborare con la Fondazione Aquileia che ha individuato nei liberi professionisti un target di interesse per lo sviluppo turistico e culturale del sito di Aquileia - ha spiegato il presidente di Confprofessioni, Gaetano Stella -. Uno dei principali obiettivi della nostra Confederazione è proprio quello di promuovere la cultura e la conoscenza dell’immenso patrimonio storico, artistico e paesaggistico delle nostre regioni, che rappresenta senza dubbio una grande opportunità di crescita economica e turistica per i territori e, al tempo stesso, un arricchimento non secondario del bagaglio di conoscenze di cui i professionisti sono portatori sani».

Per rafforzare l’attività informativa, verranno sviluppati anche contenuti narrativi e multimediali che saranno veicolati attraverso la newsletter “Welfare News”, che viene inviata mensilmente a oltre 100 mila professionisti e 200 mila dipendenti degli studi professionali. L’accordo prevede anche la possibilità di promuovere eventi e iniziative, anche personalizzate, presso il sito archeologico di Aquileia, destinati alla platea degli utenti di BeProf e ai professionisti del sistema Confprofessioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aquileia apre i suoi tesori ai liberi professionisti, accordo per la promozione degli eventi

UdineToday è in caricamento