Animali Localita' Susans

Il ruolo degli amici a quattro zampe nella medicina complementare

Al castello di Susans una due giorni di convegno scientifico in programma il 7 e 8 luglio

Un convegno, e la successiva pubblicazione di un libro, sull'empatia che si instaura, e si può instaurare, tra i “diversi appartenenti alle creature viventi”, esseri umani e animali coinvolti “in un unico percorso di crescita del benessere psicologico, fisico e spirituale”.
Ruoterà attorno a questo il convegno scientifico in programma al castello di Susans a Majano il 7 e l'8 luglio prossimi e dal titolo “Benessere condiviso, reciprocità ed empatia nella relazione terapeutica tra persone e animali. Storie, percorsi, studi, progetti”.

La medicina complementare

«La possibilità di collaborazione – spiega Giuliana Gemelli, presidente dell'associazione organizzatrice GrandeGiu’ for  Love  and  Care onlus – è ampia il collante dei contributi è l’approccio etologico ispirato alla crescita della consapevolezza, in molte discipline, del ruolo empatico e terapeutico dei cavalli. L’intento – proseguono – è di realizzare un’ampia panoramica di questo approccio culturale e terapeutico ad uso non solo degli esperti ma anche degli utenti ampliando la sensibilità e le conoscenze nei confronti dei nostri interlocutori a quattro zampe che hanno un ruolo sempre più incisivo in quella che definiamo la medicina complementare o in modo più semplice e diretto l’approccio del prendersi cura».

A coordinare il ricco programma di interventi che si susseguiranno nella due giorni sarà Maurizio Marinelli, presidente Centro studi e Casa editrice Baskerville di Bologna. Per informazioni: giuliana.gemelli@unibo.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ruolo degli amici a quattro zampe nella medicina complementare

UdineToday è in caricamento