Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Renzo Arbore invita tutti a Lignano per il suo concerto

Il celebre artista sarà in Friuli il prossimo 24 agosto, per un concerto all'Arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro insieme all'Orchestra Italiana

 

Renzo Arbore e l'Orchestra Italiana fanno rientrare nel proprio tour la nuova tappa a Lignano Sabbiadoro, in calendario per il 24 agosto prossimo. Il cantante italiano è impegnato in una tourneé, assieme alla propria orchestra, da un'estremità all'altra del globo, dagli Stati Uniti alla Cina, dal Messico al Canada.

L'artista e l'orchestra

"La scaletta del concerto - spiega l’artista - coniuga il nuovo e l’antico suono di Napoli: voci e cori appassionati, girandole di assoli strumentali, un’altalena di emozioni sprigionate dalle melodie della musica napoletana che evocano albe e tramonti, feste al sole e serenate notturne, gioie e pene d’amore. Al suono di “Reginella”, ad esempio - aggiunge lo showman - vedo il pubblico di tutto il mondo cantare a squarciagola il ritornello di questo celebre brano e, magicamente, farsi trasportare proprio là, a Napoli, nella terra da dove quelle emozioni sono partite". Nei 28 anni di attività musicale assieme all'Orchestra Italiana, Arbore ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti, registrando migliaia di spettatori.

Il concerto

Il suo arrivo a Lignano Sabbiadoro è dunque un’occasione unica per immergersi nella sua musica che è capace di parlare un linguaggio unico ma universalmente riconosciuto, quello della passione italiana. Renzo Arbore è circondato da 15 talentuosi musicisti, “all stars” come ama definirli egli stesso, tra i quali spiccano l’appassionato canto di Gianni Conte, la seducente voce di Barbara Buonaiuto, quella ironica di Mariano Caiano e i virtuosismi vocali e ritmici di Giovanni Imparato. E poi ancora: la direzione orchestrale e il pianoforte di Massimo Volpe, fisarmonica e piano di Gianluca Pica, le chitarre di Michele Montefusco, Paolo Termini e Nicola Cantatore, le percussioni di Peppe Sannino, la batteria di Roberto Ciscognetti, il basso di Massimo Cecchetti e, dulcis in fundo, gli struggenti e festosi mandolini di Nunzio Reina, Salvatore Esposito, Salvatore della Vecchia.

Potrebbe Interessarti

Torna su
UdineToday è in caricamento