Udinese - Celtic 1:1. Friulani qualificati in Europa League

Al Friuli finisce in parità la sfida con la formazione biancoverde. I bianconeri hanno sofferto e fatto soffrire, ma il passaggio del turno è meritato

Ancora una magia di Antonio Di Natale

C'era da aspettarsi una partita tesa, forse il bello del palcoscenico di coppa è anche questo, ma più di qualcuno ne avrebbe fatto volentieri a meno. Fra questi mister Guidolin, che ha dichiarato, ironizzando fino a un certo punto, di aver rischiato di sentirsi male nei minuti di recupero, quando il Celtic ha battuto due corner rivelatisi insidiosissimi per le coronarie di chi era presente allo stadio o incollato davanti alla televisione.

L'Udinese passa quindi ai  sedicesimi di Europa League, riuscendo a spuntarla in un girone molto competitivo. Se si considera che l'ultima classificata è il Rennes, fra le migliori del campionato francese, i conti sono presto fatti.

L'incontro ha regalato entrambe le reti nella prima frazione di gioco, ma le maggiori emozioni sono arrivate nella ripresa. Un palo per parte, diverse occasioni nitide sprecate dall'attacco friulano, i brividi dei minuti di recupero. Sciupone Antonio Di Natale, che però ha avuto il merito di pareggiare al 46' del primo tempo, dopo che gli scozzesi erano andati sopra grazie alla rete di Hooper.

A febbraio inizieranno i turni a eliminazione diretta. Nell'urna tante belle sorprese inaspettate, con in prima fila le due squadre di Manchester, ferite dall' imprevedibile delusione Champions. Una delle due toccherà a noi? Visti i precedenti Guidolin ne è fermamente convinto. Speriamo non abbia ragione.

Le pagelle:

Handanovic 6,5, Benatia 6,5, Danilo 7, Ekstrand 6, Basta 6,5, Badu 6 (Pinzi 6,5), Doubai 6 (Isla 6,5), Asamoah 6,5, Armero 6, Abdì 6, Di Natale 6,5

Le squadre dalle quali uscirà l'avversaria di febbraio: Paok Salonicco, Standard Liegi, Psv Eindhoven, Sporting Lisbona, Besiktas, Athletic Bilbao, Metalist Kharkiv, Club Brugge, Schalke 04, Twente, Manchester City, Manchester United, Valencia, Olympiacos.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • Entra in bar e punta il fucile contro un cliente per un commento di troppo

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Una stupefacente immagine del Friuli su "Le foto che hanno segnato un'epoca"

Torna su
UdineToday è in caricamento