2° Torneo Internazionale ‘Alpe Adria’: Udine piccoli schermidori in gara

L’Associazione sportiva Udinese dà appuntamento al palazzetto dello sport di via Lodi, 1, per l’ultima giornata all’insegna della scherma. Madrina dell’evento la campionessa Stefania Vergente

Manca ancora una giornata, domenica 15, poi la seconda edizione del Torneo Internazionale ‘Alpe Adria’ volgerà al termine. A Udine sono arrivati schermidori provenienti da tutta Italia, ma anche da Austria, Slovenia, Croazia e Repubblica Ceca. Una tre giorni che si è aperta, lo scorso 13 gennaio, con uno spazio dedicato allo sport integrato. Un incontro molto sentito e voluto dall’Associazione sportiva Udinese che da sempre crede nello sport come veicolo di promozione sociale e di lotta all’esclusione: «La possibilità di gestire un evento in maniera integrata e inclusiva è per noi motivo di orgoglio - spiega il presidente Asu, Alessandro Nutta -. L’importanza che da sempre diamo alla promozione dello sport di base e allo sport per tutti si dimostra, proprio in occasioni come queste. Avvicinare i futuri campioni della scherma allo sport per disabili è per noi motivo di grande orgoglio». 

Piena soddisfazione da parte dell’Asu, che ha organizzato l’evento, per i risconti delle prime giornate. Dopo le gare dei giovani atleti del 2003 e del 2004 (ovvero allievi/e e ragazzi/e), poi quelli del 2005 e 2006 (maschietti/bambine e giovanissimi/e). Domenica 15 gennaio (dalle .30 alle 13, al PalaAsu di via Lodi 1, a Udine) sarà la volta dei fioretti, sempre maschili e femminili. Nella prima mattina si svolgeranno le competizioni che avranno per protagonisti gli schermidori del 2003 e 2004, a seguire quelle dei ragazzi e delle ragazze del 2005 e 2006.  La formula di gara sarà quella del Gran Premio Giovanissimi: primo turno con gironi da 5/7 tiratori, senza eliminazione e a seguire turni con eliminazione diretta. Saranno premiati i primi 8 classificati per ogni categoria in gara.

L’evento, organizzato da Asu, con il patrocinio del FIS – Federazione Italiana scherma - è stato possibile grazie al contribuito della Regione Friuli Venezia Giulia e alla sponsorizzazione di Fiditalia (in Fvg, l’Agenzia di riferimento è Pittilino, presente con quattro punti credito - Udine, Trieste, Monfalcone e Pordenone - specializzati nella concessione di prestiti personali e cessione del quinto, www.pittilino.retefiditalia.it) e AXPO Italia Spa (azienda leader nel campo dell’energy managment).
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude il Caffè dei Libri. Per i titolari è stato "un incubo crudele"

  • Pianista prodigio friulana a 10 anni rappresenterà l'Italia ad Amburgo

  • Taylor Mega fa il dito medio alla Polizia, cacciata in diretta da Canale 5

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

  • AAA Gestore di rifugio montano cercasi

  • A Udine Rc auto più basse del 7%: il record va a una donna che guida una Yaris

Torna su
UdineToday è in caricamento