L'Italia e il Fvg di Suan Selenati campioni del mondo di deltaplano

Gli azzurri vincono in Messico il loro quarto mondiale consecutivo (l'ottavo nelle venti edizioni disputate fino ad ora). Nel team azzurro anche l'atleta nato a Gemona del Friuli che vestiva i colori della nostra regione

fotografie tratte da www.vololibero.net

Gli azzurri ieri hanno vinto l'ottavo titolo iridato al Campionato del Mondo di Deltaplano in Messico. Il Team Italiano, che ha portato alla gloria Christian Ciech al suo quarto mondiale consecutivo, ha dominato dalla prima all'ultima task, nonostante l'alto livello dei francesi (secondi) e delle altre squadre che si sono contese il bronzo sino alla fine.

Queste le prime dichiarazioni di Suan Selenati, il friulano che all'interno del gruppo portava in alto (e non per modo di dire) i colori della nostra regione : "Lasciamo le Americhe per tornare ai circuiti europei con tanto entusiasmo ed un bagaglio importante, l'esperienza costruita in queste otto prove e gli insegnamenti trasmessi dai compagni di squadra e non solo. Ognuno di noi sei ha dato un importante contributo per portare a casa un titolo che sembrava difficile da raggiungere ed invece ora è nelle nostre mani, almeno fino a Brasilia 2017. Grazie a Flavio Tebaldi che ci ha capitanati, Andrea Bozzato ed Elia Piccinini che ci hanno supportato e sopportato, Natasha Haller che mi ha soprattutto sopportato, a tutti i compagni di squadra e ai fratelli di Volo Libero Carnia che hanno volato fino a qui per accompagnarci in questa avventura. Grazie al supporto dell'Aeci. Grazie al Friuli Venezia Giulia che ha creduto in noi e che dà speranza ai nostri sogni. Arrivederci alle prossime gare, a Bassano a Pasqua, ai campionati italiani a Brunico e ai pre-europei in Macedonia. grazie a tutti voi!"

La formazione del Team azzurro era la seguente: Valentino Baù, Christian Ciech, Tullio Gervasoni, Davide Guiducci, Filippo Oppici e il nostro Suan Selenati. Team leader: Flavio Tebaldi; assistenti: Andrea Bozzato ed Elia Piccinini. 

Il campionato è stato molto combattuto, in particolare per la conquista dell’oro individuale, perché un indomito Antoine Boisselier (Francia) ha tentato di scavalcare Christian Ciech ogni giorno, riuscendo a piazzarsi al secondo posto. Seguono Christian Voiblet (Svizzera) Petr Benes (Repubblica Ceca), Attila Bertok (Ungheria). Per Ciech, che ha condotto la classifica individuale per tutte le manches, salvo una momentanea eclissi dopo il secondo giorno, causa guai tecnici, è la terza medaglia d’oro mondiale e quasi pareggia i conti con Ploner che ne ha uno in più. Pioggia di medaglie d’argento per entrambi, tanto che potremmo anche sbagliare i conti, ma va bene comunque. Il nuovo campione ha vinto quattro task su otto ed è arrivato secondo in una quinta. Fortissimo. Gli altri azzurri hanno contribuito alla vittoria del team portando punti preziosi alla squadra: Filippo Oppici 12° (vinse la medaglia di bronzo nel mondiale 2013 in Australia), Davide Guiducci 23°, Suan Selenati 27°, Tullio Gervasoni 35°, assente da molte prove Valentino Bau, causa lieve incidente. Prossimo appuntamento in Macedonia per difendere il titolo europeo conquistato nel 2012 in Turchia, il terzo nell’albo d’oro azzurro, dopo quelli in Slovenia e Spagna.

L'Italia di Suan Selenati vince il 20° Campionato del mondo di Deltaplano-2

Suan Selenati Deltaplano 2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Incidente mortale a Tarcento, la vittima è un 39enne di Majano

  • Mestre, 24enne di Osoppo muore per sospetta overdose

  • A 24 anni apre il primo e unico negozio in regione di alimentazione naturale per cani

  • Razzia di tonno in scatola, fugge dalla Lidl con un bottino di 90 scatolette

  • Incidente mortale sulla Udine-Venezia, raffica di soppressioni e ritardi

Torna su
UdineToday è in caricamento