"Grazie Gemona": Pistorius lancia il suo messaggio in mondovisione

Il sudafricano, che ha preparato l'avventura olimpica nel centro della pedemontana friulana, non si dimentica del calore ricevuto dalle nostre parti e appena qualificatosi per la semifinale dei 200m manda il suo saluto

Pistorius in azione

Qualificazione alla semifinale per il sudafricano Oscar Pistorius, con annessa  clamorosa eliminazione – causa infortunio – del grande favorito per l'oro, Lashawn Merritt.

I tempi del velocista sudafricano non indicano grandi possibilità di accedere alla finale (dovrebbe scendere sotto i 45 secondi), ma il risultato è già di grande valore.

La grande vittoria di Pistorius è rappresentata dalla possibilità che ha avuto, cioè quella di gareggiare assieme a tutti gli altri atleti "normodotati", dopo che le sue protesi sono state valutate come accettabili e non migliorative della prestazione dal CIO dopo una lunga trafila burocratica.

Il Friuli si sente emotivamente coinvolto, visto che Pistorius si è preparato a Gemona del Friuli per l'avventura di Londra. Dopo la batteria di qualificazione, dove ha chiuso al secondo posto, non è mancato il ringraziamento per la cittadina pedemontana.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento