L'Udinese alla riscossa stasera contro il Novara. Le formazioni

Periodo di sofferenze per l'Udinese che dopo 3 giorni dall'impegno di Europa League con l'ALkmaar tornerà in campo stasera contro il Novara. E' emergenza a causa degli infortunati: Basta non ci sarà e Ferronetti è in forse

Ha riposato giovedì, in Europa League, e allora l'Udinese si appoggerà a lui in questo delicatissimo momento della stagione. Il bastone rabdomante dell'Udinese, in cerca di una vittoria che significherebbe bere una sorsata d'acqua fresca importantissima, è sempre lui, Totò Di Natale, il bomber di Castello di Cisterna.

Dopo essersi riconfermata, sorprendendo tutti, come una delle realtà più belle in Italia per il secondo anno di fila, la squadra bianconera sta affrontando un momento difficile della stagione, soprattutto a causa delle assenze.

Persi Badu e poi Isla per strada, Guidolin ha dovuto anche fare i conti con le nazionali, con gli acciaccati di lungo corso (vedi Barreto), con i nuovi acquisti non inseribili in lista Uefa, con gli infortuni inaspettati prima di Abdi, infine di Basta.

E allora forse è normale che giovedì scorso l'allenatore abbia deciso di far riposare proprio lui, l'inesauribile Totò Di Natale. A 34 anni il capocannoniere delle due ultime stagioni è ancora il faro di questa squadra. Non ce ne vogliano Floro Flores e Fabbrini, oppure Torje, ma la realtà parla chiaro: la vittoria molto forse troppo spesso, è nata dai suoi piedi. Senza di lui, gli esiti positivi sono stati solo sporadici.

Merito di un modulo, ha sostenuto con fierezza ieri il tecnico, che esalta le caratteristiche dei suoi ragazzi. Adesso però questo progetto tattico entra in crisi in virtù delle assenze: Armero è stanco, Basta rotto, Pazienza non ha mai tirato il fiato, Pinzi non è al meglio. Ferronetti giovedì si è fatto male alla spalla, chissà se stasera sarà disponibile. Se non dovesse recuperare, probabile il passaggio al 4-3-1-2. Vediamo come.

Quello che non dovrebbe cambiare è il tridente al contrario, oggi trasformato in poker: ovvero la triade Benatia, Danilo, Domizzi, arricchita per l'occasione da Pasquale. In mezzo sarà di nuovo il turno di Asamoah, insieme a Fernandes e Pazienza. Davanti a loro, il mastino Pinzi, che giovedì ha giocato per 90 minuti nonostante sia stato colpito da nausee 15 minuti prima dell'inizio della gara. La novità, o meglio il gradito ritorno, dovrebbe essere il binomio tutto napoletano Floro Flores - Di Natale.

C'è bisogno di vincere: il Napoli ci ha raggiunto, Roma e Inter sono lì, a far sentire il proprio fiato sul collo.

UDINESE (4-3-1-2): Handanovic, Benatia, Danilo, Domizzi, Pasquale, Fernandes, Pazienza, Asamoah, Pinzi, Floro Flores, Di Natale. A disposizione: Padelli,  Abdi, Battocchio, Armero, Barreto, Fabbrini, Torje.

NOVARA (4-3-2-1): Ujkani; Morganella, Lisuzzo, Paci, Silva, Pesce, Radovanovic, Gemiti, Rigoni, Jeda, Mascara. A disposizione: Fontana, Rinaudo, Centurioni, Radovanovic, Garcia, Morimoto, Rubino.

 

 

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Ristoranti vegani: dove andare in città?

  • Farmaci generici e di marca: sono davvero uguali?

  • Formiche in casa, i metodi naturali per allontanarle

I più letti della settimana

  • Turista posteggia l'auto sul lungomare di Lignano e lascia il cane chiuso dentro

  • Giallo sulla morte di Anamaria, la giovane parrucchiera trovata morta in un bosco

  • Tragica fatalità, agricoltore muore dopo aver acquistato un trattore

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

  • Sequestrati in provincia di Udine 100 kg di preparato per gelato scaduto

  • La Guardia di Finanza ad Aria di Festa, cucina ferma e centinaia di avventori in protesta

Torna su
UdineToday è in caricamento